Sabotaggio in ospedale USA: dipendente distrugge intenzionalmente 500 dosi di vaccino

di Shadow Ranger |

Sabotaggio in ospedale USA: dipendente distrugge intenzionalmente 500 dosi di vaccino Bufale.net

“Dipendente distrugge intenzionalmente 500 dosi di vaccino” è esattamente quel genere di notizia che temevamo di dover leggere sin dall’inizio delle campagne vaccinali USA ed Europea.

E purtroppo, è successo davvero: a Grafton, nel Wisconsin, dove un dipendente infedele ha deciso, per ragioni ancora oggetto di indagine, di distruggere intenzionalmente 500 dosi di vaccino Moderna (approvato per l’uso negli USA) estraendo dai frigoriferi una cinquantina di fiale perché fossero deteriorate.

Non è chiaro il motivo del folle gesto, ma il dipendente infedele ha deciso dapprima di dichiarare di aver compiuto un errore per poi, al partire delle indagini interne e delle inevitabili denunce cambiare versione e rivendicare l’atto di intenzionale vandalismo.

Sia l’FBI che l’FDA, l’ente regolatore equivalente delle nostre Agenzie per il Farmaco, prenderanno parte all’investigazioni ed i motivi del dipendente (il cui nome non è stato ancora rilasciato alla stampa) saranno presto esibiti.

“Continuiamo a ritenere che la vaccinazione sia la nostra via d’uscita dalla pandemia. Siamo estremamente delusi, le azioni di questo individuo provocheranno un ritardo nella vaccinazione di oltre 500 persone. E’ stata una violazione dei nostri valori fondanti”, si legge in una nota dell’ospedale.

Riporta la stampa al riguardo.

L’atto vandalico arriva in un clima di elevata infodemia, in cui quotidianamente ormai ci tocca affrontare molteplici segnalazioni di bufale contro i vaccini, con conseguente creazione di un clima di costante odio e diffidenza.

Non bastava chi decide di contrastare la vaccinazione per futili motivi: ci voleva anche chi distrugge intenzionalmente 500 dosi di vaccino per motivi ignoti.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News