Richiesta l’archiviazione per Luca Morisi: la droga dello stupro non era sua

di Luca Mastinu |

Richiesta l’archiviazione per Luca Morisi: la droga dello stupro non era sua Bufale.net

La Procura di Verona presenterà richiesta di archiviazione per Luca Morisi, l’ex spin doctor della Lega finito nella bufera nei mesi scorsi. L’inchiesta si basava su una notte a base di sesso e droga con due romeni, il 14 agosto a Belfiore, contattati da Luca Morisi per un festino in compagnia di una escort. Morisi si è procurato la cocaina, mentre i due romeni hanno con sé la “droga dello stupro”. Alle 15:30 del giorno dopo tra i tre scatta una lite e vengono chiamate le forze dell’ordine. I due romeni accusano Morisi di aver procurato loro la “droga dello stupro” e la cocaina.

Chiesta l’archiviazione per Luca Morisi

A riportare la notizia è il Corriere della Sera: in poche parole, Luca Morisi ha confermato che quella sera fosse in possesso di cocaina, e in effetti quando i militari sono entrati nella sua cascina di Belfiore è stato lui stesso a consegnare una bustina da 0,31 grammi e a far notare un residuo di polvere bianca sul piatto. L’accusa mossa dai due romeni presenti al momento della vicenda, sostanzialmente, è che Morisi avesse procurato tutta la droga per la notte insieme alla escort, da consumare insieme agli ospiti.

Ognuno aveva il proprio stupefacente

Fatto non vero, come dimostrato anche dall’avvocato di Morisi Fabio Pinelli e soprattutto dalle chat dei 3 protagonisti della vicenda: nella notte tra il 14 e il 15 agosto nessuna delle tre parti era in accordo per consumare la droga in casa Morisi, e soprattutto la droga dello stupro era stata portata dai due romeni spontaneamente“Ciascuno aveva il proprio stupefacente”, sintetizza il Corriere“condiviso poi con cessioni reciproche”. Ciò esclude quindi il reato di consumo di gruppo.

La procuratrice Angela Bargaglio specifica che “la richiesta di archiviazione è per particolare tenuità del fatto, di cui troviamo definizione su questa pagina di Altalex.

Alla richiesta di archiviazione per Luca Morisi seguirà, ora, la parola del gip.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News