Pesante denuncia di Report: appalto camici alla ditta di moglie e cognato di Fontana in Lombardia

di Redazione Bufale |

Camici
Pesante denuncia di Report: appalto camici alla ditta di moglie e cognato di Fontana in Lombardia Bufale.net

Giungere a sentenze in queste ore non sarebbe corretto, ma ciò non toglie che in tanti ci abbiate chiesto informazioni a proposito dell’appalto per la fornitura di camici destinati alla Regione Lombardia che risale al mese di aprile. Una questione molto delicata quella sollevata da Report, un po’ come avvenuto qualche mese fa con una vicenda che vide protagonista Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni. In particolare, si parla di un appalto che avrebbe portato nelle casse della ditta in cui operano il cognato e la moglie di Fontana oltre 500.000 euro, senza altri soggetti coinvolti nell’appalto.

Usare i condizionali è d’obbligo, in quanto il servizio completo di Report andrà in onda solo domani sera, mentre Fontana si è già mosso legalmente per far valere le proprie ragioni. Cosa sappiamo per ora? C’è una denuncia ed uno studio giornalistico, ma in questi minuti è apparso sui social anche il video relativo alla visita dell’inviato RAI presso il domicilio del cognato di Fontana. Inutile dire che sui social siano fortissimi quest’oggi i sospetti di conflitti d’interessi, alimentati anche dalle diverse versioni dei fatti fornite dall’uomo nel momento in cui gli sono stati richiesti chiarimenti sulla storia dell’appalto per i camici.

Prime anticipazioni su Report e la denuncia per appalto dei camici alla ditta di moglie e cognato di Fontana in Lombardia

Il cognato di Fontana, nel video che trovate a fine articolo, ha dapprima risposto al giornalista parlando di donazione a proposito dei camici che sono poi finiti alla Regione Lombardia. Dopo aver staccato la comunicazione, ha poi cambiato versione, anche perché dall’altra parte del citofono il giornalista di Report ha detto chiaramente di essere in possesso dei documenti che attestano l’esistenza del bonifico da effettuare a sessanta giorni dalla fattura.

In attesa dell’eventuale presa di posizione della moglie di Fontana, il cognato del governatore della Regione Lombardia ha poi affermato di non essere a conoscenza dell’ordine sui camici, in quanto non presente in azienda durante l’emergenza Covid-19. Nel frattempo, lo stesso Fontana ha diffidato la RAI nel mandare in onda il servizio in questione, stando al post pubblicato da Report poco fa. Queste le uniche informazioni al momento disponibili, che potete verificare con il video a fine articolo.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News