Pesante botta e risposta tra Salvini e Floris, il giornalista non ci sta: “Recovery plan già approvato”

di Redazione Bufale |

Floris
Pesante botta e risposta tra Salvini e Floris, il giornalista non ci sta: “Recovery plan già approvato” Bufale.net

Sta facendo rumore il nuovo botta e risposta tra Floris e Salvini, durante la puntata di DiMartedì andata in onda ieri sera. Come se non bastasse la polemica sul mancato utilizzo della mascherina da parte del leader della Lega, con la diatriba tra i due che mesi fa aveva creato tantissimi meme, ora abbiamo un nuovo capitolo sullo scambio di opinioni. In particolare, l’oggetto del contendere in questo frangente si concentra sull’interpretazione del Recovery Plan, che evidentemente è stato percepito in modo differente.

La discussione tra Salvini e Floris sul Recovery plan

Cosa è avvenuto esattamente tra Salvini e Floris durante DiMartedì del 26 gennaio? Non possiamo limitarci a riportare i fatti, ma da quelli si deve necessariamente cominciare. A detta del leader della Lega, infatti, il Recovery plan portato avanti dall’Italia sarebbe già stato bocciato. Affermazione che a detta del giornalista non corrisponde al vero, al punto da citare le parole del presidente del Parlamento Europeo, il quale ha detto di “stare attaccati a questo piano”.

A quel punto la replica di Salvini, che ha provato a colpire la “fonte” di Floris, evidenziando che il presidente del Parlamento Europeo sia del PD. Dove sta la verità? Tendenzialmente ha ragione il giornalista, come è stato riportato in queste ore anche da Giornalettismo. Per farvela breve, il piano portato avanti dall’Italia sui 209 miliardi del Recovery Plan di recente è stato approvato in consiglio dei ministri, prima della crisi di governo.

La bozza non ha incontrato al momento obiezioni di Bruxelles, mentre ora dovrà passare in parlamento, attraverso le commissioni. Qui si avranno le indicazioni finali sul documento da inviare all’UE, prima che arrivi il vero e proprio esame. Dunque, solo pareri preliminari dalla commissione europea, ma a detta del commissario italiano Paolo Gentiloni, al momento abbiamo “una buona base da rafforzare”.

Fondamentale, a questo punto, lasciarvi al video che ci mostra l’accesa discussione tra Salvini e Floris, durante la quale il giornalista ha provato a spiegare che la situazione sul Recovery plan sia differente rispetto a quella che era stata spiegata in precedenza dal numero uno della Lega.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News