NOTIZIA VERA Sorso: lo sposo dà forfait, lei se ne va comunque a festeggiare al ristorante

di Luca Mastinu |

NOTIZIA VERA Sorso: lo sposo dà forfait, lei se ne va comunque a festeggiare al ristorante Bufale.net

Ci segnalano un articolo pubblicato il 25 giugno 2017 su L’Unione Sarda:

Lo sposo non si è presentato all’altare.

E la sposa, anziché disperarsi, ha deciso di fare buon viso a cattivo gioco.

Ha preso tutti i parenti e gli amici invitati ed è comunque andata al ristorante a festeggiare, per non buttare al vento il lauto banchetto già saldato.

È accaduto a Sorso, vicino a Sassari, e la notizia ha già fatto il giro d’Italia.

Protagonista una donna di 40 anni, Nadia.

Dopo aver atteso invano il suo promesso, militare (sembra di stanza ad Alghero) molto più giovane di lei, ha iniziato a preoccuparsi.

“Non sarà mica successo qualcosa?”.

Ma dopo aver appurato che lo sposo aveva semplicemente optato per la “diserzione”, ha deciso di non cedere all’ira e al rammarico.

E così, dalla chiesa di San Pantaleo, la comitiva nuziale si è trasferita al ristorante per godere comunque della festa. Dolce e allo stesso tempo amara.

Nello stesso giorno La Nuova Sardegna ha pubblicato un articolo con maggiori informazioni. Alle 11 del mattino del 25 giugno (ieri), Nadia si trovava nella chiesa di San Pantaleo con i suoi invitati. Il futuro marito Gianni insieme con il suo seguito, però, non arrivavano. Per questo motivo il parroco Don Luca (Il Corriere) ha disposto l’annullamento della funzione. Sposa e invitati sono dunque tornati a casa di lei. Nel frattempo qualcuno ha pensato che a Gianni, militare di stanza ad Alghero, fosse successo qualcosa. La telefonata ai Carabinieri di Sorso, guidati dal comandante Alessandro Masala, ha fatto partire le ricerche attraverso ospedali, guardie mediche e pronto soccorso, ma senza risultati.

Si è scoperto, poi, che Gianni era barricato in caserma (AdnKronos) – ma è bene precisare che si parla di indiscrezioni – e che nessuno del suo paese (a 30 km da Sorso) era al corrente del matrimonio. Appurato questo, dopo diversi istanti di sconcerto, rabbia e incredulità, si è deciso di partecipare comunque al pranzo nuziale, come sottolineava un parente: «Ormai è accaduto e non si può rimediare. Forse un giorno si scoprirà che era meglio così. Perché rinunciare al ricevimento? È già tutto pagato». Nonostante il singolare episodio, alcuni invitati hanno comunque voluto fare gli auguri a Nadia (Il Giornale).

Notizia vera, dunque.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News