“Noi li accogliamo e loro ci ringraziano chiamandoci stron*i, a casa tua!”

di Luca Mastinu |

“Noi li accogliamo e loro ci ringraziano chiamandoci stron*i, a casa tua!” Bufale.net

Sulla pagina Facebook ufficiale di Gianmarco Porciani, consigliere Lega di Fucecchio (Firenze), il 2 novembre è stato pubblicato un video che mostra un uomo di origine africana profondamente alterato all’interno di un bar, intento ad urlare ed inveire contro la clientela e il personale nonostante i ripetuti inviti a calmarsi e noncurante della minaccia della barista di avvertire le forze dell’ordine. Porciani presenta il caso con un video-meme che reca la scritta: “Noi li accogliamo. Loro ringraziano così: Italiani stron*i”. Nella didascalia Porciani aggiunge: “A casa tua!”.

 

L’uomo parla ad alta voce e in un italiano stentato, e pronuncia frasi come: “Stron*i! Voi italiani (incomprensibile), clandestini, volete (?) al paese loro, voi chi avete… “, al che la barista dice: “Chiamo i carabinieri?” e l’uomo grida: “Chiamali!”. In quel momento l’uomo, visibilmente alterato, si avvicina al bancone e parla in faccia alla ragazza del personale: “Tu non dici così”, mentre la barista lo invita ad uscire dicendogli: “Vai… chiamo i carabinieri, eh” e l’uomo tuona nuovamente: “Chiamali!”.

Mentre la barista si allontana fuori dalla visuale del video, l’uomo continua: “Stron*i! Cosa mangio io?” e fa per allontanarsi verso l’uscita, con uno zaino tra le mani. Continua: “Cosa mangio io? Non sapete niente! Io sono cittadino! Cosa mangio io? Stron*i voi! Stron*i! Stupid guys! (incomprensibile) You take our money! You take our money! (Incomprensibile)”.

A quel punto sentiamo la voce fuori campo della barista che dialoga al telefono, si presume, con le forze dell’ordine, e cita esplicitamente il nome del locale e l’indirizzo. L’uomo si altera ancora di più e prende a rovesciare il contenuto di un espositore gridando: “Chiama! Chiama! Chiama i carabinieri, chiama! Cosa mangio io? Cosa mangio? Voi mangiate! Io non mangio niente! Io sono cittadino! Io non mangio niente! Stron*i!”. Nel frattempo sentiamo nuovamente la barista fare il nome del locale mentre parla al telefono, citando anche l’indirizzo.

Verso la fine del video l’uomo riprende ad urlare: “Stron*i! Stron*i! Tutti italiani siete così, adesso vediamo! Sì, adesso vediamo”, ed esce dal locale.

Mentre scriviamo il locale risulta chiuso, dunque parliamo di analisi in corso perché contatteremo il bar per avere chiarezza sulla vicenda. Non è chiaro, infatti, in quali circostanze si sia creata la situazione in quanto il video comincia nel momento in cui l’uomo è già alterato. L’articolo è in aggiornamento.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News