Nessuna fuga di notizie dalla Francia sul piano Covid-21: il documento dell’Alto Commissariato è un falso

di Luca Mastinu |

Nessuna fuga di notizie dalla Francia sul piano Covid-21: il documento dell’Alto Commissariato è un falso Bufale.net

I nostri lettori ci segnalano un articolo (anche se sarebbe meglio parlare di un semplice post) pubblicato su Telegra.ph il 21 dicembre 2020. Lo abbiamo archiviato qui. Il post si presenta con un titolo sensazionalista e include l’immagine di un documento attribuito all’Haut Commissariat Au Plan francese.

Secondo l’immagine, spacciata per una leak, la Francia avrebbe pianificato una serie di misure terribili per il contenimento di quello che viene definito il Covid-21, aggiornamento del Covid-19. Ve le riportiamo di seguito:

2020

DICEMBRE: AUMENTARE I CASI DI POSITIVI

2021

– GENNAIO: ACCELERARE ACQUISIZIONE DI LOCALI DI CONFINAMENTO COVID

CONFINAMENTO TOTALE COME DA FASE 1 E 2

RIFORMA ED ESTENSIONE DEL PROGRAMMA DI DISOCCUPAZIONE

– FEBBRAIO-MARZO: ANNUNCERANNO LA MUTAZIONE DEL COVID-19 IN COVID-21 (IL SARS-COV-2-L USATO A WUHAN), È CURIOSO CHE COINCIDA APPENA DOPO LE VACCINAZIONI CHE INFETTERANNO MILIONI DI ITALIANI)

– APRILE : INSTABILITÀ ECONOMICA E PENURIA DI CIBO DIVUTA ALLA ROTTURA DELLA CATENA DI APPROVVIGIONAMENTI

SONO PREVISTE NUOVE RESTRIZIONI CON L’USO DEI MILITARI

INIZIO DEL REDDITO UNIVERSALE (PER I SOLI VACCINATI CHE MORIRANNO ENTRO IL 2025)

– MAGGIO E GIUGNO SARANNO TERRIBILI PER I MILIONI DI MORTI DOVUTI AI VACCINI E I CONTAGIATI DAI VACCINATI, CIRCA 70 GIORNI DI DISASTRO SANITARIO

– LUGLIO: DISPIEGAMENTO DEI MILITARI PER CONTENERE I TUMULTI DOVUTI ALLA FAME E DISOCCUPAZIONE

In poche parole il 2021 sarà un anno di guerra, carestie, tumulti, scenari post-atomici e probabilmente catastrofi naturali e cannibalismo. Tutto questo è presente in questa leak di cui i complottisti dispongono da fonti non specificate (sia mai) ed è tutto riportato in un foglio fotografato e messo in rete. Cosa sappiamo? Presto detto.

Se cerchiamo le parole chiave su Google – FranceCovid-192021 – troviamo articoli che non fanno alcun riferimento a questo documento. Reuters ad esempio riporta il parere di uno scienziato che sostiene che la Francia avrà bisogno di tempo per ritornare alla normalità. RTE, inoltre, comunica che il 2021 inizierà con la campagna di vaccinazione. Notizie normali e ordinarie e che abbiamo letto a più riprese anche nel contesto della situazione in Italia.

La fonte

Vi ricordate di Telegra.ph? Ne avevamo parlato in questo articolo su Brandy Vaughan, l’attivista no-vax “uccisa da Big Pharma” ma sulla cui morte sono ancora in corso le indagini della polizia di Santa Barbara. In quell’occasione, in Italia, la notizia della morte arrivava proprio da un articolo pubblicato su Telegra.ph. Nonostante la somiglianza con il nome dell’autorevole Telegraph, testata con sede nel Regno UnitoTelegra.ph non è un organo di stampa. Si tratta, piuttosto, di un blog open source creato dagli sviluppatori del servizio di messaggistica Telegram come indicato in questa guida. La prova? Andate sulla home di Telegra.ph (qui) e iniziate a scrivere. Perché diciamo questo? Perché su Telegra.ph può scrivere chiunque e dunque le notizie non sono sottoposte a controllo. Questo è il caso della notizia che oggi poniamo sotto analisi.

Il documento è un falso: la smentita dell’Ufficio dell’Alto Commissariato

Con una ricerca più approfondita arriviamo a questo articolo pubblicato da LCI.fr. L’autore ci spiega che la notizia è partita da un sito di disinformazione, una di quelle realtà che si presentano come “informazione indipendente” per nascondere l’intento di pubblicare bufaleQuesto sito è Dissinews.fr e l’articolo è stato pubblicato il 25 ottobre 2020. Lo abbiamo archiviato qui.

Su questa bufala è intervenuta anche la stampa associata francese e in questo articolo dell’AFP troviamo la smentita dell’Alto Commissariato contattato dalla redazione: “Informazioni senza fondamento”. L’AFP e l’Alto Commissariato, inoltre, ricordano che il ruolo di quest’ultimo è quello di “coordinare i lavori di progettazione e riflessione prospettica per conto dello Stato”. Tutto ciò che viene indicato nel falso documento non rientra nelle competenze dell’Alto Commissariato.

A tal proposito AFP ricorda che il lavoro dell’Alto Commissariato per la Pianificazione viene definito in questo decreto emanato l’1 settembre 2020 e presente sul sito istituzionale del governo francese.

Parliamo di bufala in quanto il documento è totalmente inventato in totale malafede da un sito di informazione indipendente. In Italia viene condiviso su un blog open source sul quale può scrivere chiunque senza avere particolari doti informatiche, e senza correre il rischio di essere censurato. Ecco un esempio:

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News