Lungo applauso per Conte che lascia Palazzo Chigi: enormi differenze con Renzi-Letta del 2014

di Redazione Bufale |

Conte
Lungo applauso per Conte che lascia Palazzo Chigi: enormi differenze con Renzi-Letta del 2014 Bufale.net

Stanno girando meme e contenuti social riguardanti il passaggio di consegne tra Conte e Draghi a Palazzo Chigi, a margine del giuramento dei nuovi ministri e dell’insediamento per il nuovo governo. Una situazione particolare, che ha visto il Premier uscente ricevere un lungo applauso dai dipendenti, quasi a voler testimoniare i trend che sono trapelati nelle ultime settimane con alcuni sondaggi politici. Come del resto vi abbiamo riportato non molto tempo fa sul nostro sito con alcuni approfondimenti.

L’applauso a Conte succeduto da Draghi e le differenze con il 2014

Andiamo con ordine, perché sta facendo rumore quanto avvenuto poco fa, in riferimento al passaggio di consegne da Conte a Draghi per la carica di Presidente del Consiglio. Dopo avergli passato la campanella, come vuole la prassi con l’insediamento di un nuovo Premier, Conte ha lasciato Palazzo Chigi. In attesa magari di nuove avventure politiche. Mentre era intento a lasciare la stanza dove erano assediati anche i giornalisti, si è ascoltato un lungo applauso da parte dei dipendenti della struttura. Segnale molto chiaro sul fatto che abbia lasciato un ottimo ricordo.

Si potrebbe pensare alla prassi anche in questo caso. Non è così. Alcuni meme che girano oggi su Conte e Renzi sono autentici, in quanto nel 2014 le cose sono andate diversamente. Stiamo parlando, in questo frangente, del passaggio della campanella a Renzi da Letta. Se con il video riportato in precedenza si può ascoltare il lungo applauso al Premier che ha avuto l’ingrato compito di guidare il Paese durante l’anno del Covid, sette anni fa l’atmosfera era assai differente.

Come riportato a suo tempo da Il Fatto Quotidiano, infatti, in quel caso ci fu il grande gelo tra Renzi e Letta, con il secondo che lasciò Palazzo Chigi con un congedo differente rispetto a quanto osservato oggi 13 febbraio con Conte. Qui di seguito, a tal proposito, trovate il video del 2014.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News