Lo studio del Cardarelli sul grafene nel vaccino Comirnaty è un falso riproposto su Telegraph

di Luca Mastinu |

Lo studio del Cardarelli sul grafene nel vaccino Comirnaty è un falso riproposto su Telegraph Bufale.net

Uno studio del Cardarelli sul grafene contenuto nel vaccino Comirnaty fa tremare Big Pharma? Questo è il messaggio che un utente anonimo vorrebbe far passare con l’ennesimo articolo pubblicato su Telegra.ph. Prima di entrare nello specifico, ricordiamo che Telegra.ph non è affatto l’autorevole testata britannica bensì una piattaforma open-source creata dagli stessi sviluppatori di Telegram, talmente intuitiva da essere accessibile a chiunque voglia improvvisarsi redattore. Ne avevamo parlato in questo articolo.

Una bufala vecchia

Sì, possiamo serenamente parlare di bufala vecchia perché con il nostro servizio ci eravamo già occupati di questo studio attribuito al Cardarelli “grazie” a un intervento di Sara Cunial in Parlamento. La Cunial faceva riferimento a un lotto, il PAA165994.LOT – lo stesso indicato su Telegra.ph – “di origine sconosciuta” e dentro il quale, appunto, sarebbe contenuto il grafene. La sigla, piuttosto, non indica il numero del lotto “incriminato” né altri lotti, ed è presente anche in altri Paesi.

I bufalari che avevano inventato questo studio, inoltre, hanno copiato il tutto da una bufala attribuita da disinformatori spagnoli (qui il fact checking dei colleghi di Facta) all’Università di Almeria, che però si era dissociata pubblicamente dal documento. Un documento che dunque non esiste ma che i disinformatori italiani riprendono per attribuirlo al Cardarelli di Napoli.

La smentita del Cardarelli

L’ospedale Cardarelli di Napoli, come riportava Ansa il 18 agosto 2021, aveva preso le distanze dal documento parlando di “falsa documentazione”, e non solo: la struttura aveva presentato un esposto contro ignoti per risalire ai responsabili.

Quindi?

Parliamo di un documento totalmente falso, copiato dai bufalari italiani da un altrettanto falso documento spagnolo, in cui si confondono lotti e sigle universali e, soprattutto, si mente sull’efficacia dei vaccini.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Il seguente articolo fa parte del progetto di FACT-CHECKING di Bufale e segue tutte le regole del fact-checking e della metodologia qui indicata. Per eventuali reclami potete contattarci al seguente indirizzo.

Latest News