LA VERA STORIA Torino, ambulanza assaltata e distrutta da 10 africani: volontari e medici si danno alla fuga

di Luca Mastinu |

LA VERA STORIA Torino, ambulanza assaltata e distrutta da 10 africani: volontari e medici si danno alla fuga Bufale.net

la-vera-storia

Abbiamo già trattato questa notizia  in questo articolo  su un fatto curioso avvenuto nella notte del 4 Marzo 2016, a Torino (comparsa su Riscatto Nazionale) :

Agguato nella notte contro i volontari del 118. E’ accaduto alle palazzine olimpiche ex Moi occupate da centinaia di clandestini africani. Una decina di loro ha assaltato il mezzo caduto nella trappola.

«La notte scorsa un nostro mezzo – spiegano in direzione – è stato circondato da sette persone, altre quattro sono salite a bordo e lo hanno danneggiato. A tutela della loro incolumità i due componenti dell’equipaggio si sono allontanati e hanno chiamato il 113».

All’arrivo della polizia, però, gli aggressori si erano allontanati. Saranno tornati nei loro covi, la palazzine olimpiche che Fassino ha di fatto regalato loro. E i torinesi lo rieleggeranno.

La notizia cita voxnews  come fonte, e possiamo già ricordare che entrambe le pseudo-testate compaiono nella sezione “Clickbait” della nostra blacklist . Non è tutto: Riscatto Nazionale riporta l’immagine scattata da un quotidiano di nome CronacaQui che riporta la stessa notizia, ma la foto è catturata in un modo che non consente la lettura dell’intero contenuto.

moi

Poco male, visto che il sito ufficiale di CronacaQui riporta la notizia  per esteso:

Agguato all’ex Moi, ambulanza del 118 distrutta a pietrate

Agguato nella notte all’ex Moi ai volontari del 118. Forse una vendetta verso gli “angeli del soccorso” caduti inesorabilmente in un tranello. Dalla sede centrale del 118, pur confermando la notizia, si preferisce tenere un profilo prudentemente basso: «La notte scorsa un nostro mezzo – spiegano in direzione – è stato circondato da sette persone, altre quattro sono salite a bordo e lo hanno danneggiato. A tutela della loro incolumità i due componenti dell’equipaggio si sono allontanati e hanno chiamato il 113». All’arrivo della polizia, però, gli aggressori si erano allontanati.

Visto che il web non ci ha fornito risposte, siamo ricorsi a metodi più tradizionali. Abbiamo contattato i Carabinieri del distretto più vicino all’ex Moi, il luogo dell’accaduto, e non ci hanno dato conferma. Per proseguire nell’indagine abbiamo telefonato all’addetto dell’ufficio stampa del 118, il quale ci ha raccontato una storia molto diversa  e non nelle modalità in cui viene raccontato da Riscatto Nazionale, Voxnews e CronacaQui.

L’ambulanza è stata chiamata dopo una lite di coppia durante la quale l’uomo ha avuto la peggio. Il mezzo di soccorso si è portato sul posto, ma al suo arrivo è stato circondato da 6-7 uomini extracomunitari in stato di ebbrezza, che hanno sì circondato il mezzo ma non hanno procurato alcun danno.

“Al massimo hanno bloccato l’ambulanza circondandola e dando qualche calcio alla carrozzeria, ma la cosa si è spenta in pochissimi minuti – ci riferisce l’addetto stampa – dopodiché si sono allontanati e ai volontari del 118 è stato possibile caricare il ferito e trasportarlo al Pronto Soccorso del Mauriziano. Il tutto molto tranquillamente. Solamente un pochino di tensione, niente di più”.

Dunque:

– nessuna chiamata falsa
– nessuna trappola
– nessuna intervento delle forze dell’ordine
– nessuna fuga dei medici
– nessuna sassaiola ai danni dei soccorritori, nè atti di vandalismo che avrebbero distrutto l’ambulanza. Praticamente una Bufala come avevamo anticipato.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News