“La Svizzera chiude le frontiere ai vaccinati”, la nuova bufala senza fonti

di Luca Mastinu |

bufala svizzera chiude le frontiere ai vaccinati
“La Svizzera chiude le frontiere ai vaccinati”, la nuova bufala senza fonti Bufale.net

“Carissime e carissimi, questa notizia è una bomba, una vera bomba”, così si apre il video (che non riproponiamo per ovvie ragioni) pubblicato da Italia Mensile, portale online di cui solo oggi veniamo a conoscenza ma che si presenta come l’ennesima realtà “controcorrente” che si schiera contro “tutta la propaganda quotidiana del pensiero unico”. La signora, autrice del video, afferma che “la Svizzera chiude le frontiere ai vaccinati”.

“Fate girare”

La Svizzera da oggi chiude le frontiere. Stanchi di ricevere gli altri membri dell’UE – vaccinati naturalmente – che stanno portando il contagio – la Svizzera ha deciso di chiudere le frontiere con tutto quello che significa, per esempio, per noi italiani e per i lavoratori frontalieri che non potranno andare in Svizzera. Dato l’incremento delle varianti portate dagli altri cittadini dell’UE vaccinati, la Svizzera ha chiesto lumi all’OMS, la quale ha risposto: “Non abbiamo mai parlato di vaccinazione né di immunità. Fate quello che vi pare”. La Svizzera oggi ha chiuso le frontiere perché i cittadini dell’UE che si recano in Svizzera vaccinati stanno portando il contagio. Fate girare, grazie.

La bufala

Nessun riscontro, ovviamente. Al contrario, dopo le polemiche sollevate dal senatore Stefano Candiani della Lega per via della richiesta di esibizione di Green Pass ai frontalieri, lo stesso senatore si era rivolto alla Questura di Varese e al Ministero dell’Interno per avere chiarezza. Il caso era stato segnalato da un utente a Lavena Ponte Stresa

Il Ministero dell’Interno ha già dato una risposta sostenendo che il Green Pass ai frontalieri non deve essere chiesto. Il Viminale lo ha fatto con una circolare inviata alle prefetture delle province di frontiera. Per il momento, infatti, risulta che in Svizzera il Green Pass sia obbligatorio per accedere a ristoranti e luoghi di svago [scusateci, una gentile lettrice ci fa notare l’errore] risulta che la certificazione verde sia obbligatoria solamente nelle grandi manifestazioni e nei club mentre per i frontalieri, addirittura, è possibile vaccinarsi gratuitamente all’interno della Confederazione.

Resta una bufala, infine, il racconto della signora del video: non esiste alcuna notizia sulla chiusura della Svizzera nei confronti degli altri cittadini dell’Unione Europea, tanto meno nei confronti dei vaccinati. Nell’ultima nota pubblicata il 25 agosto sul sito istituzionale del Governo Federale, ad esempio, non esiste alcun accenno a tale restrizione, stessa cosa per la pagina sui provvedimenti e le ordinanze.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News