La mega bufala di Aurora Galli ed il bacio alla fidanzata: è la sorella, Italia femminile strumentalizzata

di Redazione |

Aurora Galli

Si sta diffondendo in queste ore un’altra bufala riguardante la Nazionale femminile di calcio, questa volta incentrata su Aurora Galli per il presunto bacio alla fidanzata dopo la vittoria negli ottavi di finale contro la Cina. Dopo la fake news sulle idee comuniste del portiere Laura Giuliani, che prontamente abbiamo smentito grazie alla presa di posizione della diretta interessata, tocca dunque concentrarsi su una delle migliori in campo nel match di martedì vinto per 2-0 dalle azzurre. Anche perché sono scattate le immediate strumentalizzazioni.

Questa volta, per fortuna, la bufala relativa ad Aurora Galli ed il presunto bacio alla fidanzata non è stata riportata da addetti ai lavori, ma sui social, dove alcune pagine molto popolari stanno facendo passare un messaggio del tutto sbagliato. Fermo restando i diritti per gli omosessuali, associare il gesto della giocatrice della nazionale femminile dopo la conquista dei quarti di finale in Francia al concetto di “amore libero” alimenta disinformazione.

In questo caso, le prove si possono trovare facilmente su un altro social rispetto a quello dove ha preso piede la bufala, ovvero Facebook. Basta accedere all’apposito post pubblicato su Instagram dalla stessa Aurora Galli per scoprire che il bacio non era rivolto alla fidanzata, ma alla sorella, alla quale sembra essere davvero molto legata. Eppure le suddette pagine stanno strumentalizzando il tutto, alimentando anche i luoghi comuni sull’orientamento sessuale di buona parte delle giocatrici di calcio.

Occorre dunque smentire il caso specifico relativo ad Aurora Galli e al bacio concesso alla fidanzata dopo la sfida tra Italia e Cina, visto che la giocatrice stessa ha reso pubblica la dedica della vittoria al fratello e alla sorella tramite il proprio account Instagram. Nel secondo caso, il post è incentrato proprio sulla foto incriminata e oggetto della bufala ancora attuale oggi 26 giugno. Insomma, mai fermarsi alle apparenze.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News