La bufala sulla Croce Rossa americana che piace ai no-vax: “I vaccinati non possono donare il sangue”, falso

di Luca Mastinu |

BUFALA croce rossa americana mask
La bufala sulla Croce Rossa americana che piace ai no-vax: “I vaccinati non possono donare il sangue”, falso Bufale.net

Negli ambienti social frequentati dai no-vax circola una nuova litania, questa volta attribuita alla Croce Rossa americana, secondo la quale ai vaccinati sarebbe preclusa la possibilità di donare il sangue. Secondo gli autori dei vari post che compaiono su Facebook e Twitter questo rappresenterebbe una prova dell’inefficacia o addirittura della pericolosità del vaccino anti Covid.

 

Uno dei post segnalati dai nostri contatti recita quanto segue:

La Croce Rossa americana: i vaccinati non possono donare il sangue, perché il vaccino distrugge completamente i loro anticorpi naturali. Lo avevamo anticipato con i nostri studi, ora la conferma ufficiale.

A scrivere è un membro di Rinascimento Italia, una realtà che si pone l’obiettivo di negare la pericolosità del virus e sminuire i protocolli di sicurezza.

La Croce Rossa americana dice il contrario

Per verificare l’attendibilità della notizia è sufficiente cercare presso la fonte, che è proprio la Croce Rossa americana. La American Red Cross ha un sito ufficiale, e il 24 febbraio ha pubblicato una nota che interessa proprio la donazione del sangue da parte delle persone che hanno ricevuto il vaccino. L’incipit riporta:

Poiché i vaccini COVID-19 vengono distribuiti negli Stati Uniti, cosa significa questo per i donatori di sangue? Ottime notizie: se ricevi il vaccino puoi comunque donare sangue, piastrine e plasma AB Elite! La donazione del sangue è essenziale per aiutare a salvare vite umane e sostenere gli sforzi di coloro che sono in prima linea nella pandemia.

Per chi non lo sapesse, il sangue AB Elite è il sangue che può essere donato a pazienti di qualsiasi gruppo sanguigno. Ancora, la Croce Rossa americana specifica che possono donare il sangue tutti i cittadini che abbiano ricevuto un vaccino approvato dalla Food and Drugs Administrarion (FDA), che al momento della donazione si sentono bene e che non accusano sintomi della Covid-19. I cittadini che intendono donare il sangue dopo aver ricevuto il vaccino anti Covid devono fornire, al momento della donazione, il nome del vaccino ricevuto. Per tutti i vaccini approvati dalla FDA e consentiti negli Stati Uniti, inoltre, non è previsto un periodo di attesa prima della donazione.

Per coloro che hanno ricevuto, invece, un vaccino Covid attenuato o non riconosciuto dalla FDA oppure, ancora, non possono fornire il nome del vaccino ricevuto è richiesto un tempo di attesa di due settimane. A sottolineare questo è Jenelle Elli, direttrice delle comunicazioni internazionali per la Croce Rossa americana interpellata da Reuters (lo riportano anche i colleghi di Facta).

L’origine della bufala: un tipico caso di “miocuggino maddetto”

Attualmente, come riportano anche i colleghi di Politifact, i vaccini in uso negli Stati Uniti sono Johnson&JohnsonModernaPfizerPolitifact, inoltre, ha individuato la fonte della bufala sulla Croce Rossa americana che vieterebbe le donazioni di sangue dalle persone vaccinate. Si tratta di un video comparso su Tik Tok (questo) in cui un ragazzo racconta che una dipendente della Croce Rossa gli avrebbe sconsigliato il vaccino perché ciò gli avrebbe impedito di donare il sangue. Nessuna prova, ovviamente, ma la conclusione più condivisa è: Lo dicono quelli della Croce Rossa, ascoltiamoli e non vacciniamoci.

Un’unica precisazione sul plasma convalescente

Cosa sia il plasma convalescente lo sappiamo tutti, e l’argomento è ancora oggi motivo di dibattito. Tuttavia, l’unica esclusione che la Croce Rossa dispone per i donatori è proprio quella del plasma convalescente, che la FDA non ritiene ancora efficace per insufficienza di dati. Tuttavia la Croce Rossa americana si impegnerà affinché, una volta riconosciuta la sua efficacia, i cittadini possano donare il plasma convalescente.

Parliamo di bufala, quindi, per sottolineare che la Croce Rossa americana – come dimostrano i comunicati ufficiali – non ha mai negato la possibilità di donare sangue ai vaccinati, ma ha escluso la possibilità di donare il plasma convalescente, che è un altro paio di maniche.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News