In realtà siamo noi i razzisti? Foto della recente manifestazione “Islam Religione di Pace”

di Shadow Ranger |

In realtà siamo noi i razzisti? Foto della recente manifestazione “Islam Religione di Pace” Bufale.net

Ci è stato inoltrato da più persone un PDF inviatoci a mezzo WhatsApp dal titolo In realtà siamo noi i razzisti? Foto della recente manifestazione “Islam Religione di Pace”.

Fact checking brevissimo: se il titolo è da intendersi come domanda, la risposta è semplice.

Sì, lo siete. Razzisti e bufalari. Ed anche della peggiore specie, quelli che credono che usando WhatsApp per spargere le loro bufale nessuno controllerà.

Ma siccome a tutti è dovuto un vero fact checking, e bello preciso, ecco che ci tocca tornare sul luogo del delitto ad affrontare una bufala che il mondo civilizzato credeva di aver sconfitto dal 2008, ma come il peggior herpes della Rete si nasconde nei gangli infetti per riapparire quando il sistema immunitario del mondo è troppo debole.

Il PDF, arricchito di foto come questa

Presunta foto della recente manifestazione "Islam Religione di Pace"
Presunta foto della recente manifestazione “Islam Religione di Pace”

è un lungo centone che comprende tutti i caratteri principali della bufala virale. Tutti e nessuno escluso, con una sfacciata xenofobia che ci suscita un rigurgito di orrore

Le foto che seguono sono state scattate durante la manifestazione de ‘la religione della pace’ recentemente celebrata per la comunità musulmana a Londra. Non sono state pubblicate su stampa né tv per non offendere nessuno.

Apriamo gli occhi ed iniziamo a reagire con
la scusa di essere tolleranti e democratici ci stiamo facendo “colonizzare” da questi pazzi, fanatici e pericolosi. A casa loro ci insultano, bruciano chiese e pretendono che si seguano le loro regole, quando vengono a casa nostra continuano ad insultarci, NON seguono le nostre regole, pretendono di avere le moschee, di coprirsi il volto (la nostra legge lo vieta) e comunque di vivere e comportarsi come vogliono …. Fino a quando continueremo a sopportare tutto questo? Fino a quando faremo finta di non vedere, di non sapere ciò che accade?
Che futuro lasceremo ai nostri figli?
NON cancellare questo file e ogni tanto invialo a chi conosci.
Prendiamo coscienza della realtà delle cose.. sarebbe
l’ora! Non credi?

Riassumendo, siamo al solito condividi fai girare, i giornali non ce lo dicono, gli immigrati ci vogliono invadono, piano Kalergi, sostituzione etnica, condividi fai girare.

In breve

Brevemente già possiamo dire che neppure nel testo accompagnatorio ci sono verità.

La parola al nostro esperto Jedi Luke Skywalker
La parola al nostro esperto Jedi Luke Skywalker

Non esiste alcuna manifestazione “Islam Religione di Pace”.

Non è mai esistita, non esisterà mai.

Il principio di reciprocità da asilo Maruccia del “Bruciano le nostre chiese, vogliono le moschee”, oltre ad essere indegno di uno stato di diritto è, inutile dirlo, basato su una bufala.

In realtà un qualsiasi esperto di diritto che leggesse l’allegra levità sul “divieto di coprirsi il volto” andrebbe a casa dei condivisori di questa bufala una per una per privarli per sempre dei titoli di studio ottenuti fino a quel momento, in quanto ignorano che allo stato attuale una donna velata, in Italia, può e deve, come tutti, dover declinare le proprie generalità e farsi riscontrare da un pubblico ufficiale: ma solo da questi, come correttamente intepretato in Consiglio di Stato, Sez. VI, N.3076/08

Il citato art. 5 consente nel nostro ordinamento che una persona indossi il velo per motivi religiosi o culturali; le esigenze di pubblica sicurezza sono soddisfatte dal divieto di utilizzo in occasione di manifestazioni e dall’obbligo per tali persone di sottoporsi all’identificazione e alla rimozione del velo, ove necessario a tal fine. Resta fermo che tale interpretazione non esclude che in determinati luoghi o da parte di specifici ordinamenti possano essere previste, anche in via amministrativa, regole comportamentali diverse incompatibili con il suddetto utilizzo, purché ovviamente trovino una ragionevole e legittima giustificazione sulla base di specifiche e settoriali esigenze.

Ma queste sono giusto minuzie. Prove che chi ha creato questo appello neppure è riuscito in grado ad allestire una cornice convincente, in quanto, come non ci stancheremo mai di dire

La recente manifestazione “Islam Religione di Pace” non esiste

Dobbiamo dirvelo anche la terza e la quarta volta? Possiamo dirlo all’infinito, e possiamo citarvi direttamente i colleghi di Hoax Slayer che su questa bufala combattono dal 2008.

Quando, in assenza di Facebook ed in assenza di WhatsApp, il mezzo di diffusione erano i messaggi email.

Le foto saranno anche Londinesi, ma derivano da una protesta del 2006, quando un gruppo limitato di musulmani si riunirono per protestare contro una serie di fumetti danesi ritenuti antislamici.

La protesta, non autorizzata e non condonata, sfociò in diversi arresti e la condanna unanime della stessa comunità islamica locale, col presidente del Comitato per gli Affari Pubblici per la Comunità Islamica a dichiarare

“Riteniamo che la protesta doveva essere bandita, e la marcia fermata. Non importa se la violenza viene da musulmani o da chiunque altro – la libertà di parola va gestita con responsabilità”

Condannando quindi seccamente sia i cartelli che la manifestazione.

Persino l’organizzazione ritenuta più radicale, Hizb-ut-Tahrir, decise di schierarsi contro i protestanti, dichiarando

“Anche se condanniamo con forza la pubblicazione di queste caricature, siamo senza alcuna ombra di dubbio certi nella condanna di chiunque inciti alla protesta violenta ed all’odio verso il prossimo”

Ma ormai era tardi: le foto, mistificate, sono finite nella casella di posta di ogni spin doctor xenofobo pronto ad inventare l’immaginaria Manifestazione “Islam Religione di Pace”, riapparendo ad orologeria ogni volta che ciò è ritenuto “necessario”.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News