Il ritorno di Vidal alla Juve è impossibile per gli slot da extracomunitari già impegnati

di Redazione Bufale |

Vidal
Il ritorno di Vidal alla Juve è impossibile per gli slot da extracomunitari già impegnati Bufale.net

Si è diffusa la notizia di un possibile ritorno di Arturo Vidal alla Juventus, complici alcune dichiarazioni da parte del centrocampista cileno, che si è detto pronto a riabbracciare Andrea Pirlo dopo la nomina del nuovo tecnico bianconero. Questione affascinante per i tifosi della Vecchia Signora, che non a caso aveva fatto rumore già durante il mese di maggio, come vi avevamo riportato con un altro articolo, ma che a conti fatti non si potrà realizzare in questa sessione di calciomercato a causa di questioni legate agli slot sugli extracomunitari occupati proprio dalla Juve.

Slot da extracomunitari per la Juve ed il possibile ritorno di Vidal

La questione è stata chiarita in serata dalla Gazzetta dello Sport, che oltre a riportare le importanti parole di apertura da parte di Vidal nei confronti della Juve, ha aggiunto anche importanti informazioni sul mercato dei bianconeri. In particolare, la società in questa sessione ha esaurito i due nuovi slot disponibili e dedicati agli extracomunitari, in riferimento agli acquisti di Arthur e McKennie.

A tal proposito, avevano preso piede alcune informazioni non corrette, come la possibilità di liberare slot da extracomunitari per la Juve con alcune cessioni, o il fatto che McKennie essendo stato acquistato in prestito non fosse conteggiato. Le attuali normative non dicono questo. Basti pensare al fatto che l’Inter due anni fa ha dovuto rinunciare allo stesso Vidal dopo aver tesserato Keita (preso, proprio in prestito, dal Monaco). Con l’arrivo di Lautaro Martinez, per i nerazzurri fu impossibile procedere.

Il fatto stesso che per l’Inter fu impossibile procedere in quella circostanza, smentisce anche un’altra voce, ovvero che Vidal disponga del doppio passaporto. Si sostiene che dopo tre o quattro anni di militanza in una squadra europea, il giocatore diventi automaticamente comunitario. Così non è, altrimenti i nerazzurri a quel tempo allenati da Spalletti avrebbero chiuso l’operazione senza ostacoli burocratici. Gli slot da extracomunitari occupati dalla Juve, dunque, rendono impraticabile l’affare.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News