I nopass e i novax contro il CODACONS: ancora boicottaggi (virtuali)

di Bufale.net Team |

I nopass e i novax contro il CODACONS: ancora boicottaggi (virtuali) Bufale.net

I nopass e i novax contro il CODACONS: è la notizia del giorno.

Sostanzialmente, il Green Pass esiste nella sua formulazione attuale da Agosto. E in pochi mesi la comunità novax è riuscita a inimicarsi grossomodo l’intera collettività nazionale tentando boicottaggi spesso fallimentari.

I precedenti

Abbiamo avuto liste di proscrizione degli esercizi commerciali, con tanto di elenchi pubblici di ristoranti da far fallire. Ristoranti che non si consta abbiano chiuso battenti grazie all’opera novax, ma ci risulta abbiamo reagito in tribunale dinanzi a tanta violenza verbale, commerciale e, spesso, anche attinta da minacce.

Abbiamo avuto proposte di “bloccare la nazione” paralizzando le stazioni dei treni al grido di “Se non possiamo partire noi non partirà nessuno”. Manifestazioni che hanno avuto effetti praticamente solo nell’immaginaria stazione di Bugliano.

Abbiamo avuto chat dove si inneggiava alla violenza contro medici e giornalisti, invitando gli “adepti” a filmare le violenze perpetuate in loro danno per condividerle nel gruppo. Con ovvi risultati.

Infine, i novax hanno più volte lanciato boicottaggi social e virtuali contro Sterilgarda e Conad, accusate di aver anticipato i provvedimenti del governo sulla sospensione dei lavoratori nopass.

Ditte che ci risulta non abbiano subito danni commerciali.

Sostanzialmente il difficile in una una pandemia è capire che prima o poi finiscano: e irritare, insolentire, minacciare e aggredire l’intera collettività non è un buon viatico per pervenire alla “ritrovata normalità” trovandosi nell’imbarazzante situazione di chiedere al cuoco a cui hai augurato di morire di fame di cucinarti il pranzo e all’esercente a cui hai minacciato violenze e chiusura di venderti cibo e bevande.

I nopass e i novax contro il CODACONS: ancora boicottaggi (virtuali)

Questa mattina abbiamo visto l’hashtag “codacons” in tendenza. Sapevamo cosa stava per capitare.

Nasce tutto da un vitriolico comunicato del CODACONS in cui l’associazione, non senza una vis polemica legata ai tempi in cui stiamo vivendo (vedi sopra) propone sostanzialmente di sospendere il Reddito di Cittadinanza e la pensione (di cittadinanza, da non confondersi come fanno i boicottanti con l’istituto tout court) ai novax.

Si dice una provocazione funzioni quando il provocato reagisce: da questa mattina i numerosi inviti a “disdire l’abbonamento al CODACONS” (sic!), da parte spesso di chi fino al giorno prima non sapeva neppure che il CODACONS ammettesse adesioni, dimostrano che quantomeno ha funzionato.

Ma se anche questo boicottaggio social finisse come gli altri, fossimo nel CODACONS dormiremmo sonni tranquilli.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News