Gaffe Di Maio durante Agorà: chiesta la distanza tra le persone alle sue spalle, ma lui fraintende

di Redazione Bufale |

Di Maio
Gaffe Di Maio durante Agorà: chiesta la distanza tra le persone alle sue spalle, ma lui fraintende Bufale.net

Simpatico siparietto quello andato in onda durante l’ultima puntata di Agorà con Luigi Di Maio. Una sorta di gaffe da parte dell’ormai ex leader del Movimento 5 Stelle, considerando gli scenari politici che si sono venuti a configurare all’interno dello stesso movimento in questi mesi. E così, dopo il passaggio a vuoto riscontrato in seguito alla sua visita in Cina, come si potrà notare con il nostro approfondimento di allora, bisogna concentrarsi sui fatti del 6 aprile.

Il collegamento di Di Maio con Agorà e la gaffe sulla distanza tra le persone

In particolare, in collegamento con Agorà, ad un certo punto Di Maio ha dichiarato che, con ogni probabilità, il metro di distanza dovremo continuare a rispettarlo anche una volta che ci metteremo alle spalle la vera e propria emergenza riguardante il Coronavirus. A quel punto, la conduttrice Bortone, riprendendo l’argomento appena toccato, ha invitato il ministro a distanziare anche le persone dietro la sua sagoma. Ed è qui che si è venuto a creare il malinteso tra i due. Complice anche il fatto che, è giusto evidenziarlo, gli audio dei due interlocutori si siano in parte sovrapposti.

A quel punto, infatti, Di Maio ha replicato con la seguente frase: “Sì sì, guardi, sono a 5-6 metri di distanza“. In pratica, l’esponente del Movimento 5 Stelle ha percepito che l’invito della conduttrice di Agorà fosse relativo alla distanza tra lui e le persone alle sue spalle, mentre in realtà si trattava di una sorta di rimprovero per la distanza ravvicinata tra quelle stesse persone.

Alcuni, sui social hanno obiettato che le mascherine da loro indossate fossero tali da non dover richiedere il solito metro di distanza tra un soggetto e l’altro, ma in queste settimane si sono susseguite le prese di posizione di esperti (come ha riportato qualche settimana fa Il Tirreno), sul fatto che la “variabile distanza” sia più importante delle mascherine per limitare il rischio diffusione del Coronavirus. Questo il video con Di Maio.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News