Feltri stavolta la spara grossa sul governo: “Porcata, lasciamo a Conte zoo pieno di terroni”

di Redazione Bufale |

Feltri

Vittorio Feltri non ama particolarmente il Sud, si sa, ma alcune uscite davvero lasciano perplessi. Stavolta non si tratta di semplici opinioni politiche, come abbiamo avuto modo di constatare pochi giorni fa con Zingaretti e Di Maio, ma dell’ennesimo attacco al meridione. Nello specifico, in tanti ci hanno chiesto se fosse autentico un editoriale di cui si è iniziato a parlare un paio di giorni fa e, a quanto pare, l’analisi della notizia è meno complicata di quanto ci si potesse aspettare.

Scendendo in dettagli, infatti, emerge che l’editoriale tanto discusso di Feltri sul nuovo governo giallorosso in realtà sia disponibile online. Dopo aver espresso le proprie perplessità sulla squadra dei ministri, infatti, il direttore di Libero Quotidiano è andato decisamente oltre. La chiusura del suo articolo ha infatti provocato reazioni fatte di perplessità ed indignazione. Questo lo scorcio del suo pezzo di cui ancora oggi 7 settembre si parla tanto sui social:

“Non riesco a immaginare quale sia l’ umore di Mattarella, costretto a benedire questa porcata. Lasciamo a Conte il suo zoo pieno di terroni e ostile al Nord che li mantiene tutti”.

Da sempre sosteniamo che pensieri così estremi come quelli di Feltri siano in parte frutto dei suoi ideali, in parte “gonfiati”, affinché l’articolo del giorno e più in generale il giornale facciano rumore. Evidentemente anche questo, in un particolare momento storico per il nostro Paese, porta visite e forse aumenta le vendite del cartaceo. Il nostro compito, in ogni caso, non è quello di tracciare il profilo psicologico del giornalista.

Per quanto ci riguarda, infatti, possiamo solo limitarci a darvi come vera la notizia che in queste ore vede Feltri al centro di polemiche per la pubblicazione di un editoriale. Quello in cui su Libero si parla senza troppi giri di parole di “zoo pieno di terroni”, in riferimento alle origini di alcuni ministri.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News