Epilogo del Gratta e Vinci rubato: vincita finale con tasse, meme tabaccaio e come verrà pagata

di Redazione Bufale |

Meme tabaccaio
Epilogo del Gratta e Vinci rubato: vincita finale con tasse, meme tabaccaio e come verrà pagata Bufale.net

Occorre necessariamente un approfondimento non solo sui meme tabaccaio, ma anche sull’epilogo relativo al Gratta e Vinci rubato. Se da un lato l’uomo protagonista del furto con ogni probabilità finirà in galera, allo stesso tempo quanto avvenuto a Napoli ha solleticato la curiosità di tanti italiani a proposito della vincita definitiva per la donna con tasse applicate, senza dimenticare la procedura da seguire in questi casi per ricevere il pagamento. Ed è più complessa di quanto si possa pensare, dopo gli ultimi aggiornamenti che vi abbiamo fornito sulla storia.

Dai meme tabaccaio ai dettagli dopo il Gratta e Vinci rubato: vincita finale e pagamento

A fine articolo, come potrete notare, è disponibile una selezione di meme tabaccaio. Un modo per chiudere con il sorriso una storia che certo non finisce qui. Già, perché se da un lato l’iter giudiziario per l’uomo sul quale ci sono gravi accuse appare molto lungo, al contempo anche la signora di 70 anni, protagonista involontaria del Gratta e Vinci rubato, dovrà penare non poco per ricevere il pagamento.

Partiamo dal presupposto che la vincita totale sarà ben inferiore ai 500.000 euro di cui tanto si parla. Ed anche qui forse ci sarebbero i presupposti per ulteriori meme tabaccaio. Per vincite superiori ai 500 euro, la Legge 27 dicembre 2019, n° 160, ci dice che la tassazione è pari al 20% della somma vinta. Dunque, alla fine di questa storia alla donna rimarranno in tasca 400.000 euro. Non pochi, indubbiamente, ma con una discreta tassazione applicata.

Quanto al pagamento vero e proprio, anche qui i meme tabaccaio potrebbero sprecarsi. Il biglietto del Gratta e Vinci rubato, infatti, al momento è in possesso dei Carabinieri. Avvenute le indagini del caso, il ticket dovrebbe arrivare direttamente all’Agenzia delle accise, dogane e monopoli a Repubblica. La donna dovrà fare un’istanza all’Agenzia, per poi ricevere la visita di un funzionario, incaricato di aiutarla a compilare i vari moduli.

Una volta finita questa fase di accertamenti e presentata la richiesta (insieme al biglietto) per ottenere con ogni probabilità il pagamento bancario, dovrebbero trascorrere tra i 20 e i 25 giorni per l’accredito. Vi lasciamo, a questo punto, ad una selezione decisamente divertente di meme tabaccaio per sdrammatizzare la storia del Gratta e Vinci rubato a Napoli nei giorni scorsi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News