De Luca si vaccina nonostante il V-Day sia destinato agli operatori sanitari, la replica: “Bisogna dare l’esempio”

di Luca Mastinu |

De Luca si vaccina nonostante il V-Day sia destinato agli operatori sanitari, la replica: “Bisogna dare l’esempio” Bufale.net

Duro il commento dei politici, con critiche anche dagli stessi schieramenti del governatore della Campania. Vincenzo De Luca, per dirla come alcuni titolisti, ha “saltato la fila” e ha ricevuto il vaccino anti Covid durante il V-Day. Lo ha testimoniato lui stesso sui social con una foto che lo ritrae mentre gli viene praticata l’iniezione. Lo ha mostrato ieri, De Luca, con un post pubblicato alle 14:20. Puntuale è arrivata la risposta di tanti politici, fra i quali un indignato Matteo Salvini.

I vaccini del V-Day erano destinati agli operatori sanitari

La notizia è stata ripresa anche dalle testate nazionali come Il Fatto QuotidianoFanpage, mentre su Adnkronos troviamo un commento di Oliviero Toscani che ha definito De Luca “più comico di Crozza” criticando, appunto, la scelta di “saltare la fila” in una giornata in cui il vaccino era destinato agli operatori sanitari.

Sul sito della Regione Campania, infatti, troviamo la nota del 26 dicembre 2020 che annunciava il Vax Day:

Per il “V-Day”, il via alla campagna vaccinale (Pfizer/BionTech) in programma domani, sono state attivate sette postazioni in altrettanti ospedali della Campania: Cotugno, Cardarelli, Ospedale del Mare (Napoli); San Sebastiano (Caserta), Moscati (Avellino), San Pio (Benevento), Ruggi d’Aragona (Salerno). In ogni presidio saranno somministrate le 100 dosi di vaccino previste, a operatori sanitari e medici ancora oggi in prima linea nella lotta al Covid. Il via alle vaccinazioni è previsto in ogni struttura alle ore 10 circa. Saranno vaccinati, a partire dalle ore 13, anche 20 operatori di una Residenza per anziani dell’Asl Napoli 1.

La replica di Vincenzo De Luca

Raggiunto dalle critiche, De Luca ha pubblicato una nota alcune ore dopo la somministrazione del vaccino per replicare:

Alle ore 14,30 di oggi erano tutte somministrate le 720 dosi di vaccino Pfizer/Biontech arrivate questa mattina in Campania. Un’ottima prova di efficienza della macchina messa in moto da settimane per il piano vaccini. Resta confermata per il 12 gennaio, come annunciato, la prova generale di tutte le strutture sanitarie in vista della campagna che d’ora in poi avrà numeri ben diversi.
Il “VDay” di oggi serve per invitare tutti a procedere alla vaccinazione, ancorché su base volontaria. Già oggi è stato somministrato il vaccino anti Covid anche ad alcuni volontari non del personale medico ma impegnato nei servizi all’interno delle strutture sanitarie. Dobbiamo puntare ad avere il cento per cento di campani vaccinati, superando elementi di disinformazione o di incertezza che si sono diffusi negli ultimi giorni, anche in relazione alla scoperta di varianti del virus. Occorre una prova straordinaria di responsabilità e di impegno della nostra regione, dando tutti quanti l’esempio e superando ogni residuo dubbio. Bene il primo test dimostrativo di oggi, significativo anche per la macchina organizzativa. Ma ribadiamo l’appello ai cittadini campani: vaccinarsi tutti.

Dura la presa di posizione di Vittorio Feltri su Libero Quotidiano. Anche il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha attaccato il governatore della Campania parlando di “abuso di potere”. Da altre parti la scelta di De Luca è stata considerata “idea giusta ma in modo sbagliato”, con un governatore della Campania messo alla pari degli influencer. Critiche documentate anche dall’agenzia Agi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News