Crozza perde le staffe su Salvini e le ciliegie: dalle fake news alla battuta sul verme

di Redazione Bufale |

Crozza
Crozza perde le staffe su Salvini e le ciliegie: dalle fake news alla battuta sul verme Bufale.net

Ha sollevato un polverone il monologo di ieri sera da parte di Crozza, a proposito dello scivolone di Salvini, impegnato a mangiare ciliegie alcuni giorni fa durante una conferenza stampa tenuta da Zaia, mentre quest’ultimo stava parlando dei gravi problemi di salute per alcuni neonati a Verona. Nel giro di poche ore, il leader della Lega ha dovuto fare i conti con l’affondo di De Luca, come avete notato con il nostro articolo di venerdì, quindi con una presa di posizione per certi versi inedita del comico. Al punto che in molti ci hanno chiesto se alcuni meme disponibili sul web siano autentici o meno.

Cosa ha detto Crozza su Salvini ed il caso delle ciliegie

In particolare, come si potrà notare attraverso un post ancora disponibile su Facebook, Crozza non le ha mandate a dire a Salvini dopo i fatti degli ultimi giorni. Al comico, infatti, proprio non è andato giù che Zaia stesse parlando di un problema a dir poco delicato, visto che tutto il discorso si riferiva ad un batterio che ha colpito alcuni neonati, mentre il numero uno del Carroccio fosse impegnato ad ingozzarsi di ciliegie.

Ed è proprio a questo punto che è arrivata la battuta di Crozza che ha sollevato un discreto polverone in queste ore: “Tanto che, a un certo punto, le ciliegie hanno commentato: Ma il verme non dovrebbe essere dentro?“. Per alcuni, un’uscita esagerata, viste anche le successive prese di posizione di Salvini sulla vicenda, mentre per altri ci sta tutto un attacco del genere visto il contesto generale in cui il tutto è avvenuto.

Noi possiamo solo mostrarvi cosa sia avvenuto durante la trasmissione televisiva condotta dallo stesso Crozza, in modo che ognuno possa farsi un’idea di quanto avvenuto, considerando il fatto che ad un certo punto il comico ha dimostrato le presunte bufale di Salvini sul caso delle ciliegie. Ecco il video.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News