Corso sull’esorcismo promosso dalla piattaforma SOFIA del MIUR: nessuna bufala

di Redazione |

Corso sull'esorcismo

Sta lasciando tutti a bocca aperta la notizia riguardante la disponibilità di un corso sull’esorcismo presente all’interno di SOFIA, la piattaforma del MIUR con cui i docenti possono scegliere i corsi obbligatori ai quali partecipare per essere costantemente aggiornati. Dopo alcune segnalazioni che sono giunte in Redazione, abbiamo portato avanti delle verifiche su esperienza diretta, interpellando docenti di ruolo. Solo loro, infatti, possono risalire alle informazioni specifiche su tale iniziativa.

Partiamo da un presupposto. Il corso sull’esorcismo non è una novità in senso assoluto, considerando il fatto che già nel 2017 TV2000 aveva pubblicato su Youtube un video con il quale venivano spiegati i principali punti trattati durante questo “ciclo di formazione”. La domanda che tutti si sono posti oggi 14 febbraio è diversa: “Possibile che ci sia un corso sull’esorcismo all’interno di SOFIA? Può la piattaforma del MIUR concepire ed accettare questo genere di formazione per i docenti?”. La risposta è “sì”, ed ora possiamo darvela per certa.

A seguire, infatti, potete consultare una vera e propria gallery con gli screenshot che abbiamo ottenuto direttamente dall’area utente di un docente di ruolo, dentro SOFIA, utili per trovare qualche informazione extra a proposito del corso sull’esorcismo di cui tanto si parla questo pomeriggio. Come accennato, tutto il materiale è disponibile all’interno della piattaforma SOFIA del MIUR, con un costo per gli insegnanti interessati pari a 400 euro.

Argomento caldo quello dell’esorcismo, soprattutto dopo le innumerevoli polemiche che a sorpresa hanno investito Virginia Raffaele dopo la sua parentesi durante il Festival di Sanremo, come avrete notato anche dal nostro approfondimento. Insomma, a tutti gli effetti una notizia vera quella riguardante il corso sull’esorcismo, con la possibilità di iscriversi all’interno di SOFIA e di trovare tutte le informazioni relative all’accettazione da parte del MIUR su un’iniziativa a pagamento destinata a creare forti discussioni nelle prossime settimane.

Latest News