#Coronavirus, donna cinese denuncia: “Il regime ha pianificato tutto. Vogliono ammazzarci”

di Bufale.net Team |

#Coronavirus, donna cinese denuncia: “Il regime ha pianificato tutto. Vogliono ammazzarci” Bufale.net

Ci segnalano i nostri contatti un video virale che raffigura una figura femminile che, letteralmente, urla cose con la voce concitata ed in visibile stato di alterazione.

Il tutto con una traduzione che cerca di collegare il COVID19 all’indipendenza di Hong Kong e del Tibet.

Così. De botto. Senza senso.

“Miei cari concittadini, in merito a questa polmonite di Wuhan, a questo virus di polmonite a Wuhan, vi dico che tutto è successo con schemi e piani messi in atto dal governo. Comunque, solo i cittadini normali stanno soffrendo a causa di questa malattia. La mia famiglia, i miei genitori, i miei amici. Al Governo non importa di noi, normali cittadini. Non possiamo comprare medicine con i soldi. Non possiamo andare nelle stanze d’ospedale con i soldi. Hong Kong, io sostengo la tua indipendenza. E sostengo anche l’indipendenza di Taiwan. Tibet e Hong Kong, io sostengo l’indipendenza. Le azioni malvagie del Partito comunista cinese.. un regime corrotto.. una società malvagia.. Non una sola persona può parlare liberamente. Non ce n’è uno! Se qualcuno dice la verità, viene catturato dalla polizia. Viene consegnato, trattenuto e legalmente giudicato. Se decidono dieci o vent’anni, allora è già deciso. Anche gli avvocati sono inutili. Tutti gli avvocati giusti sono catturati dal governo. Qualora pensassero di dire la verità, non potrebbero comunque farlo a causa del regime malvagio. Ora vi dirò una cosa. Il sacrificio di una persona, il sacrificio di due persone.. è un sacrificio necessario per una rivoluzione. Farò un sacrificio, esponendomi e cercando di risvegliare le coscienze. Per i miei genitori, la mia famiglia. Per le nostre vite libere. So che è pericoloso per me parlare. Ma non ce la faccio più. Non posso! Niente letti, niente medicine, tutte le notizie della TV sono una bugia. Ho visto la sofferenza e le urla di cittadini comuni. Sarò la loro voce. Parlerò per me stessa, per i cittadini di Wuhan, per il popolo cinese. Stanno facendo tutto questo per i soldi! In questa società malvagia, non riesco più a tenere la bocca chiusa. Penso davvero che sto impazzendo. Nessuno è disposto a parlare. Ma mi alzerò e farò sentire la mia voce. Dobbiamo davvero resistere, miei cari concittadini! Non possiamo più farci ingannare da loro. Non posso più vivere così. Dobbiamo parlare, dobbiamo lottare per le generazioni future!”

Ma si fa prima a spacchettare

È successo con piani e schemi messi in atto dal Governo

Vediamo: ne abbiamo già parlato.

Secondo la teoria del SARS-CoV-2 creato in laboratorio da un Governo Malvagio avremmo un Laboratorio di Classe 2, erroneamente indicato come un Classe 4, che produce un virus.

E lo produce usando sequenze genetiche bizzarre e non testate per fare cose che sequenze genetiche note e catalogate fanno, ottenendo un prodotto difficile da controllare, dalla morbilità assai bassa (in linea col resto dei suoi “parenti influenzali) e per il quale hanno dovuto collaborare con gli Australiani per ottenere qualcosa che probabilmente diventerà un vaccino tra dodici-diciotto mesi circa.

Insomma, è come dichiarare che il Governo Cinese è entrato in un laboratorio di armi noto per costruire bombe atomiche, ed ha chiesto una cassa di pistole scassatissime peggio della Bodeo di Dylan Dog.

Groucho! La Pistola! (Tratto da Dylan Dog, Bonelli Editore)
Groucho! La Pistola!
(Tratto da Dylan Dog, Bonelli Editore)

Pistole che non solo sono state faticosamente ottenute lavorando in un laboratorio che, secondo le teorie del complotto ha strumenti da bomba atomica e non da semplice armeria, ma che neppure funzionano come dovrebbero, e sui sei colpi previsti quattro si inceppano, uno spara con mira incerta ed il sesto scoppia in faccia al milite che la sta usando.

Ma al Governo Bastardo, nemico dei Matusa e del Tibet stranamente va benissimo così e decide di usare per i suoi piani di sterminio un prodotto fallato che (fortunatamente nel mondo) non provocherà la prevista Apocalisse.

Non possiamo comprare medicine coi soldi o prendere stanze di ospedale

Infatti se c’è qualcosa che a Wuhan funziona ancora, è la quarantena e le strutture ospedaliere.

Ci siamo meravigliati vedendo ospedali da campo sorgere con precisione e rapidità, spiegabile contando il ricorso a container e metodiche collaudate ai tempi della SARS.

Il regime è corrotto, le notizie sono una bugia

Non entreremo nel merito della politica Cinese: non è questo lo scopo dell’articolo.

Ma se questa frase non vi ricorda il sempiterno mantra del complottista:

Non ce lo dicono! Lagggente vuole sapere ma la Kasta dei potenti non ce lo dikono! Perchè nn ce lo dikono? Kivvipaka?!?!

Allora non siete nel settore delle “Informazioni non troppo verificate” da tanto tempo da quanto ci siamo noi.

Sostanzialmente, ipotizzare che un paese crei un virus per poi mettersi a disposizione dell’OMS per le ricerche necessarie, e che crei un virus dalla bassa mortalità, difficile controllabilità e che gli è scoppiato in faccia, è quantomeno complottistico.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News