Coronavirus, audio Whatsapp: “Abbiamo appena finito in Regione, verificate i prodotti alimentari che arrivano dai comuni infettati”

di Luca Mastinu |

Coronavirus, audio Whatsapp: “Abbiamo appena finito in Regione, verificate i prodotti alimentari che arrivano dai comuni infettati” Bufale.net

Non sappiamo a chi appartenga la voce di un nuovo audio WhatsApp che sta circolando nelle chat private. La voce afferma di essere di ritorno dalla Regione e offre alcune informazioni sulla situazione del Coronavirus nel Settentrione, specialmente a seguito dei casi di Codogno. L’audio circola da ieri mattina, dopo la nuova ordinanza emanata dal Ministro della Salute Roberto Speranza a seguito della riunione del comitato tecnico scientifico.

Rachit Tank / Unsplash 

Nell’audio vengono fornite informazioni e indicazioni che grosso modo sono attendibili e facilmente reperibili su Internet, ma troviamo anche un’inesattezza:

La raccomandazione massima è: verificare anche i prodotti alimentari che arrivano da quei comuni.

Al punto 28 delle FAQ sul Coronavirus diffuse dal Ministero della Salute troviamo:

Il virus si tramette per via alimentare?

Normalmente le malattie respiratorie non si trasmettono con gli alimenti, che comunque devono essere manipolati rispettando le buone pratiche igieniche ed evitando il contatto tra alimenti crudi e cotti.

Lavare e/o trattare con cura gli alimenti è sempre cosa buona e giusta, ma questo non è un motivo per allarmarsi sui prodotti che arrivano dai comuni in cui sono presenti gli infetti. Non conosciamo, ripetiamo, la persona che ha diffuso l’audio WhatsApp ma la regola è sempre la stessa: non ascoltate gli audio e informatevi presso i canali ufficiali.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News