COMPLOTTISMO Bombardamento climatico sull’Italia. Un avvertimento al governo?

di Luca Mastinu |

Non siamo soliti nel lasciarci andare a considerazioni al vetriolo, ma realtà web come Disquisendo, Sa Defenza o altri utenti che pubblicano il loro pseudo-bollettino su piattaforme come YouReporter dimostrano sempre di più un’antropofagia deliberata. Vittime, feriti e morti sotto il disastro climatico che colpisce l’Italia sono il loro piatto preferito. Si nutrono, questi autori, di corpi senza vita per arricchire il proprio bacino di lettori con teorie complottiste prive di fondamento su inesistenti attacchi climatici rivolti all’Italia, che concentrerebbero l’ondata di maltempo pilotando avversità metereologiche come fossero in un gioco di ruolo.

Una scena da “Antropophagus” (1980) di Joe d’Amato

 

Sono quelli che hanno scoperto la verità e la riportano con una triste e ostentata fierezza sulle loro bacheche, nei commenti alle testate ufficiali e nelle catene su WhatsApp e Messenger, corredando il delirio con l’emoji altamente in uso fra i mendicanti del web: l’occhiolino.

Nella loro strategia, oltre a convincersi di riportare l’ennesima notizia che gli organi di stampa non vogliono riportare, fanno ampio uso di screenshot dal sito della NASA preso dallo strumento Worldview. Gli autori postano le immagini dal 22 al 31 ottobre 2018, quasi una prova del fatto che sull’Italia fosse in atto una vera e propria guerra climatica. Inutile dire forse per chi ha redatto l’articolo complottista era troppo complicato allegare i link ufficiali.

Lo facciamo noi:

22 ottobre

23 ottobre

24 ottobre

25 ottobre

26 ottobre

27 ottobre

28 ottobre

29 ottobre

30 ottobre

31 ottobre

Se vogliamo davvero fare gli spocchiosi con gli strumenti che la NASA mette a disposizione esibiamo, per riassumere, l’animazione gif della perturbazione che ha colpito l’Italia dal 22 al 31 ottobre:

È chiaro che gli autori ignorano il vero significato di perturbazione, che Treccani definisce così:

Insomma, ciò che le immagini NASA offrono è il tipico passaggio di una perturbazione.

Ancora, per supportare la tesi della guerra climatica in atto contro l’Italia, Disquisendo e suoi satelliti pubblicano uno screenshot preso da un video di Sat.24:

Non postano l’intero video né il link a questo, perché appunto ciò che viene mostrato è una situazione diversa:

I fulmini sono sì concentrati particolarmente sulle nostre zone, ma insistono anche sull’Africa e su altre zone.

In sostanza, sulla pelle di tante vittime del vortice di bassa pressione, dei disastri ambientali e dei continui disagi che il maltempo crea sull’Italia, certi autori preferiscono manipolare notizie e informazioni per supportare le proprie teorie complottiste infondate, create da loro stessi per essere messe sotto gli occhi di ignari lettori, in buona fede, sprovvisti di iniziativa di verifica su portali autorevoli. 

Ciò che viene scritto non ha senso né riscontro tra gli esperti. Resta un pugno di mosche. Non esiste alcun avvertimento al governo, non esiste alcun bombardamento messo in atto sull’Italia. Non esistono prove, solo informazioni rimaneggiate in modo maldestro.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News