Bufera su Mario Giordano per la visione alternativa su green pass e i fatti di Roma

di Redazione Bufale |

Mario Giordano
Bufera su Mario Giordano per la visione alternativa su green pass e i fatti di Roma Bufale.net

Durante il programma di Rete 4 di Veronica Gentili, Controcorrente, è intervenuto Mario Giordano sui fatti accaduti a Roma sabato pomeriggio che ha visto scendere in piazza migliaia di persone contro il Green Pass, manifestazione che purtroppo ha scatenato un bel po’ di violenza. Il giornalista e conduttore di Fuori dal coro ha inizialmente detto chiaramente che non ha alcun problema a condannare i fascisti e soprattutto a dire la parola fascista.

Cosa pensa Mario Giordano del green pass e sugli scontri alla manifestazione di Roma

Tema delicato, come abbiamo osservato in giornata con un altro approfondimento. Ha voluto ribadire il concetto di come lui provenga da Azione Cattolica, non è assolutamente ambiguo con questa tipologia di mondi, anche perché non li ha mai frequentati. Giordano ha voluto fare tale premessa per chiarire la sua posizione ed il suo pensiero quando si parla di movimento fascista, dicendo di non appartenere assolutamente a quel tipo di estremismo di destra.

Dopo aver detto questo ha però voluto precisare come si stia facendo un’operazione assolutamente fascista nei confronti di coloro che presentano pensieri diversi quando si parla di Green Pass o si critica qualche norma. Per Giordano non si ha la libertà di poter protestare contro una legge che immediatamente si viene additati come persone violente, questi per lui sono comportamenti anti-democratici. Anzi, chi si comporta in questo modo è fascista allo stesso modo dei fascisti che scendono in piazza.

Il conduttore di Fuori dal coro ha voluto quindi ribadire che coloro che stanno cercando di mettere a tacere ogni pensiero dissenziente fanno parte di un’operazione fascista, si comportano come tali. Il succo della questione è che chi critica in questo caso i “No Green Pass”per Mario Giordano fa parte del mondo del fascismo. Pensiero mosso dal fatto che lui stesso non considera questo certificato verde indispensabile per la lotta al Covid-19.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News