BUFALA Una bambina povera chiede a “Di Batista” di tornare in Italia per riportare l’onestà

di Luca Mastinu |

Come accade per la pagina Luigi di Majo, esiste la parodia della pagina social di Alessandro di Battista, chiamata Alessandro di Batista (attenzione, una “t” soltanto) ma facilmente equivocabile per alcuni lettori. Il 23 ottobre ha pubblicato questo post:

Oggi ho chiesto a una delle bambine povere che stavo sfamando cosa vorrebbe per Natale.

“Alessandro, io vorrei che tu tornassi in Italia.”

“Come mai, non sei felice che io stia qui in Guatemala a sfamare voi bambini poveri?”

“Certo, sono felice e orgogliosa di aver conosciuto un uomo tanto umile quanto eccezionale, però mi rendo conto che il tuo paese abbia ancora carenza di onestà, e solo tu puoi fare qualcosa. Sarebbe un bel regalo sia per me che per gli italiani”.

“Grazie per le belle parole, sei una bambina povera molto brava.”

“No Alessandro, grazie a te per la tua umiltà.”

Ps: Non ho voluto riportare questo dialogo per vantarmi, anche perché non è nel mio stile.

L’ho fatto perché sentire una bambina povera che rinuncia alla vicinanza di una persona sensibile, competente ed onesta per donarla ad un’altra nazione, è qualcosa che scalda il cuore.

#governodelcambiamento

 

La bufala può essere smascherata osservando il dettaglio del blurb della pagina, recante la scritta parody account (letteralmente: account parodia).

L’immagine, inoltre, non è stata scattata in Guatemala ma in Argentina, caricata il 18 febbraio 2017 sul profilo Instagram di Di Battista:

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News