BUFALA Questo piccolo bambino ha un cancro e ha bisogno di soldi per l’operazione – bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA Questo piccolo bambino ha un cancro e ha bisogno di soldi per l’operazione – bufale.net Bufale.net

bambinobufalaSiamo a conoscenza di una tipologia particolarmente insidiosa, nonché odiosa, di bufale.

L’autore di siti e portali in questo caso si impossessa di foto di bambini o altri soggetti deboli, imbastisce una storiella triste e particolarmente incline a generare emozioni e la usa per strappare link e condivisioni.

In questo caso ci è pervenuta la seguente notizia:

14642570_10209480568444929_683290060_nQuesto piccolo bambino ha un cancro e ha bisogno di soldi per l’operazione. Facebook ha deciso di aiutarlo donando 1 Mi Piace = 2 dollari. 1 Commento = 4 dollari. 1 Condivisione = 8 dollari. Per favore non scorrere verso il basso senza un amen.

Quando incontrate simili storie dovreste semplicemente abbandonare, segnalare e bloccare la pagina che ve la propone.

Vi abbiamo già detto in passato, e più volte, come sia impossibile per Facebook contare le condivisioni di un contenuto a fini di fatturazione/donazioni e come, peraltro, sarebbe aberrante postulare che esistano enti che amministrano la carità in base ad una perversa gara di popolarità.

Scavando in profondità si scopre che la storia è un falso costruito su uno scatto rubato: in questo caso al portale iberico Lapagina.

La notizia reale è del 2014 e racconta come a Miami l’automobilista Lucila Godoy, essendosi imbattuta nel piccolo Sebastian de la Cruz, bambino cagionevole di salute e provato da un lungo ingorgo stradale fino a subire un grave deficit nella respirazione (esacerbato da un’imperfetta salute cardiopolmonare dovuta al suo essere nato prematuro), ha deciso di praticargli la respirazione bocca a bocca salvandolo dalle conseguenze consentendogli di riprendere a respirare autonomamente fino all’arrivo dei soccorsi.

La donna ritratta nella foto è quindi Lucila Godoy che amministra la respirazione bocca-a-bocca al piccolo Sebastian.

Non vi è ulteriore ragione per “cliccare e concividere”

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News