Australian Open, “scoppiati tre giocatori”: le bufale che ossessionano i no-vax

di Luca Mastinu |

Australian Open, “scoppiati tre giocatori”: le bufale che ossessionano i no-vax Bufale.net

“Scoppiati ben tre giocatori”, urla un titolo del sito bufalaro Green Pass News ripreso anche dall’altrettanto tristemente famoso portale di disinformazione Mag24. Ciò che si racconta – o meglio, ciò che si inventa – è la storia di tre giocatori degli Australian Open che avrebbero accusato malori durante un match. Gli atleti sono Dalila JakupovicLiam BroadyBernard Tomic.

Dalila Jakupovic, ancora

Di Dalila Jakupovic, campionessa slovena, ci siamo occupati ieri in questo articolo. Riassumendo brevemente, i bufalari hanno fatto circolare un video che mostrava l’atleta accasciata sul pavimento nel bel mezzo di un match con evidenti difficoltà respiratorie. Il video, in verità, risale al 2020 e in quell’occasione la campionessa si era sentita male per via della coltre di fumo che infestava i cieli di Melbourne a seguito dei devastanti incendi che avevano colpito l’Australia. Quest’anno Dalila Jakupovic non è in gara.

Liam Broady e Bernard Tomic

Non rassegnati al fatto che la storia della Jakupovic sia un brutto inciampo, Mag24GreenPassNews (ma non solo) rilanciano sull’atleta britannico Liam Broady e su Bernard Tomic, campione australiano. Gli autori e gli utenti che ne condividono i contenuti liquidano le loro storie con pochissime parole:

Il messaggio che si vuole far passare è sintetizzato nell’ultima frase: “Ovviamente (non può più essere un caso) sono tutti vaccinati”. Dopo il caso Novak Djokovic (qui tutti gli articoli del nostro archivio), cui è stato negato l’accesso agli Australian Open per la mancata vaccinazione, i no-vax non ci stanno e tentano di screditare i vaccini richiesti per accedere al campionato. Fallito il tentativo con Dalila Jakupovic, l’attenzione viene spostata su Broady e Tomic. Cos’è successo ai due atleti?

Liam Broady sta benissimo e non ha accusato malesseri, e per lui gli Australian Open sono addirittura un’occasione per riscattare tanti anni di sofferenza e delusioni.

Bernard Tomic, invece, è positivo al Covid. Lo aveva previsto lui stesso durante un match, confessando al giudice di sedia una certa preoccupazione per i protocolli Covid del campionato.

Sono sicuro che nei prossimi due giorni risulterò positivo, te lo dico io.. Ti offro la cena se non risulto positivo entro tre giorni, altrimenti me la offri tu. Stanno permettendo ai giocatori di entrare in campo con test rapidi nella loro stanza, andiamo… nessun test PCR ufficiale.

Tomic diceva questo dopo aver accusato stanchezza e dolori durante la partita. Il 13 gennaio l’atleta ha riferito alla stampa locale: “Mi sento ancora piuttosto male […] Mi sento peggio mentalmente che fisicamente perché ero davvero motivato […] Sono deluso che questo virus mi abbia impedito di farlo”. Bernard Tomic è dunque risultato positivo al Covid, non ha subito gli effetti avversi del vaccino.

Quindi?

Parliamo di bufala perché le fonti condivise dai no-vax inventano casi di reazioni avverse da vaccino per terrorizzare i loro lettori e fare propaganda, non certo per informare: la Jakupovic quest’anno è assente, e il video che viene fatto circolare risale al 2020; Liam Broady sta benissimo; Bernard Tomic è positivo al Covid.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Il seguente articolo fa parte del progetto di FACT-CHECKING di Bufale e segue tutte le regole del fact-checking e della metodologia qui indicata. Per eventuali reclami potete contattarci al seguente indirizzo.

Latest News