Assolto l’immigrato che pestò due donne senza motivo: “Incapace d’intendere e di volere”

di Luca Mastinu |

Assolto l’immigrato che pestò due donne senza motivo: “Incapace d’intendere e di volere” Bufale.net

Un articolo pubblicato il 12 ottobre 2019 dal Primato Nazionale ci riporta a un caso di cui avevamo parlato a settembre, quando un uomo di origine africana aveva aggredito senza motivo due donne nel sottopasso della stazione ferroviaria di Lecco.

Secondo Primato Nazionale Manaf Abuel Cocobissi, 24enne originario del Togo, sarebbe stato assolto dal tribunale che lo avrebbe ritenuto incapace di intendere e di volere, ma non tornerà in libertà come certi titoli lasciano intendere intendere, bensì verrà internato in una struttura psichiatrica giudiziaria per i prossimi due anni a Castiglione delle Stiviere (Mantova), più precisamente in una REMS (Residenza per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza). L’uomo, in poche parole, è stato riconosciuto socialmente pericoloso ma non imputabile.

Prima della lettura del verdetto del giudice Enrico Manzi, l’uomo si è scusato con le sue vittime, che erano presenti fuori dall’aula. Abuel Cocobissi ha un totale vizio di mente e la sua assoluzione non comporta la sua rimessa in libertà, bensì il suo internamento in una struttura di sicurezza, ma nell’attesa di un posto disponibile resterà nel carcere di Monza.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News