DISINFORMAZIONE PRECISAZIONI Facebook, l’annuncio choc: “Cancelleremo tutte le vostre foto” – bufale.net

0
28

disinformazione-facebook-cancelleremo-foto

Ci segnalano i nostri contatti la seguente condivisione:

Screenshot 2016-06-16 01.55.57In realtà il titolo nella condivisione è frutto di un semplice refuso: L’attuale testo è Facebook: “Scaricate Moments o vi cancelleremo le foto”, ed il testo riporta:

SAN FRANCISCO – Facebook forza l’applicazione Moments, rilasciata esattamente un anno fa: chi non la scaricherà rischia di vedersi cancellare tutte le foto postate sul social network.

La decisione è arrivata per ovviare ad un fatto piuttosto diffuso: molti utenti hanno creato un album privato in cui caricare le proprie foto in modo da averle come con un backup. 

Facebook, infatti, fino ad oggi ha permesso ai suoi utenti di sincronizzare in questo modo un numero illimitato di fotografie, facendo fare loro gratuitamente quello che app come Photos di Google, Flikr di Yahoo o iCloud di Apple fanno fare, ma in alcuni casi a pagamento.

Così la decisione, con il conseguente, chiarissimo annuncio: “Le foto che hai sincronizzato privatamente dal tuo telefono su Facebook verranno presto cancellate. All’inizio di quest’anno sono state spostate su moments, una nuova app di Facebook. Se vuoi mantenere queste foto, scarica Moments entro il 7 luglio. Se non vuoi Moments, scarica le foto direttamente sul tuo computer dal tuo profilo Facebook entro il 7 luglio”.

La rimozione non riguarderà però le foto postate su Facebook in condivisione.

Anche così, la parte più importante della notizia è in fondo.

In passato infatti Facebook aveva una funzione di sincronia automatica delle foto da cellulare: attivandola le foto sul cellulare venivano automaticamente caricate in un folder privato e non visibile su Facebook, dal quale era possibile condividere automaticamente con gli altri utenti una o più immagini con un semplice click.
Recentemente la funzione era stata disabilitata, lasciando solo l’ordinario metodo di caricamento delle immagini in piedi, ma conservando il folder nascosto: di fatto creando un cloud per le foto da cellulare.
Da gennaio ad oggi si era creato un piccolo paradosso: nonostante Facebook non offrisse più un servizio di cloud “preventivo”, molti utenti riuscivano ancora ad usare il folder privato come “backup improprio” delle immagini sul proprio cellulare.
Non sarà più così: e quel folder privato, ormai ridestinato all’applicazione Moments, sarà cancellato per tutti coloro che non lo useranno.
Ribadiamo, non c’è alcun problema per le foto caricate con la funzione “carica foto/video” di Facebook. E se non sapete della funzione di sincronia automatica, probabilmente la perdita di quel folder a Luglio vi scivolerà addosso sconosciuta.