TRUFFA L’apparecchio per risparmiare energia elettrica

di Luca Mastinu |

TRUFFA L’apparecchio per risparmiare energia elettrica Bufale.net

truffa energy saver pro mask

Ci segnalano un articolo pubblicato il 20 Novembre 2016 su un blog denominato “Il Blog di un esperto elettrotecnico”, che però ha come indirizzo breglomart.ru. A firmare l’articolo è un personaggio tratto da una raccolta di immagini macro:

Ciao a tutti! Sono Carmelo Raffa, la mia professione è l’elettrotecnico da sempre.

Dai miei ricordi, i costi dell’energia elettrica sono sempre cresciuti! Naturalmente io, da professionista, notavo che il prezzo dell’energia elettrica era sopravvalutato, così a casa mia, cercavo il modo di far misurare meno scatti al contatore. Feci tre esperimenti: con un fermaglio da carta, con una calamita, invertire il senso del contatore elettrico. La mia è una famiglia numerosa e naturalmente abbiamo molto consumo di energia elettrica sia con il bucato, soprattutto i panni sporchi dei bambini, che con il mio terzo figlio costantemente davanti al cumputer. In parole povere, io avevo commesso un illecito contro lo stato. Raramente installo impianti elettrici negli appartamenti, ma tempo fa, a casa di un cliente scoprì qualcosa di interessante. Dopo avere installato il contatore, fornendo energia elettrica alla casa, il proprietario iniziò subito ad usufruirne per sistemare la medesima.

Ha utilizzato sega elettrica, trapano e con ciò il giorno dopo il contatore mostrava solo 300W. Com’è possibile? Doveva esserci un consumo superiore di 5-6 volte! L’ho chiesi al proprietario e lui mi ha descritto questo apparecchietto che diminuisce il consumo di energia elettrica. Da non credere. Ho avuto vergogna di me, sconoscendo queste regole elemetari della fisica. L’apparecchio ha un nome straniero – ENERGY SAVER PRO. Sò che non è possibile reperirlo nei negozi, probabilmente perché non converebbe allo stato. Le tasse che noi paghiamo sono già altissime, perciò l’utilizzo di questo apparecchio secondo me è un risparmio giusto e ragionevole per tutto ciò che vale.

Mio figlio mi ha indicato come usare Internet, e di ricente ho trovato il sito dove si può comprare questo dispositivo. Eccovi l’indirizzo del negozio, guardate e capite se per voi ha senso economizzare. Secondo me sì, perché spendere di più quando esiste il modo di risparmiare? Non voglio buttare i soldi.

Carmelo Raffa ha anche una pagina Facebook, sommersa di commenti che gridano alla truffa. Andiamo per ordine ad analizzare i vari elementi che abbiamo riscontrato nell’articolo.

Carmelo Raffa di professione elettrotecnico qualificato non esiste, e nei risultati del motore di ricerca si trovano solo riferimenti al dispositivo Energy Saver Pro. La foto riportata nell’articolo e nella pagina Facebook è stata prelevata da Think Stock Photos uno stock di immagini con licenza royalty-free, e dunque potrebbe essere chiunque:

Cattura 2

Nell’articolo non mancano commenti di persone motivate all’acquisto, utenti che hanno già sperimentato il dispositivo e che ne consigliano l’uso e altre persone che chiedono informazioni. I sospetti nascono spontanei. Ricordate i casi di Tommaso Farinelli e Michele Luciani? Siamo di fronte a qualcosa di simile. I commenti, anche in questo caso, sono creati ad hoc e appartengono a personaggi inesistenti. Prendendo un personaggio a caso come campione, troviamo l’intervento di Claudia Marini che scrive:

Carmelo, gentilmente mi potrebbe dire se è possibile trovare questo apparecchio nei negozi? Non ho mai acquistato su internet. Dopo aver letto il Suo parere, ho tanta voglia di provare questo apparecchio. Risparmiare fa sempre bene.

Cattura 3

È stato sufficiente procedere con una ricerca tramite immagine su Google per imbattersi in un’altra testimonianza, questa volta sotto le spoglie di Yasmin per il trattamento dei problemi estetici del Weight Institute sul sito Estetica-Trieste:

Cattura

Ancora, la stessa foto compare su Mamme Online in un articolo dove si parla di perdita di peso.

L’articolo dell’inesistente Carmelo Raffa riporta diversi link che conducono al sito ufficiale dal quale acquistare il dispositivo. Nel sito troviamo, di nuovo, commenti e testimonianze motivazionali di acquirenti ed esperti che si dichiarano soddisfatti e che consigliano l’acquisto. Cercando tra le fonti autorevoli troviamo un articolo di Altroconsumo pubblicato il 2 Febbraio 2015, e scopriamo che il produttore dell’Energy Saver Pro è Topweb Offers ma che prima era la Energy Saver Pro LLC, la stessa che l’Antitrust aveva sanzionato con una multa di 30.000 euro. Altroconsumo, prima della sanzione, aveva smentito l’efficacia del dispositivo con delle prove tecniche:

Seguendo le istruzioni riportate sul libretto sono state effettuate due misure di consumo elettrico (con un carico da quasi 2 Kw) con e senza Energy Saver Pro: il consumo si è rivelato esattamente lo stesso. Il dispositivo vantava la capacità di abbattere del 75% i consumi domestici, allacciandosi a una singola presa elettrica, grazie alla riduzione delle interferenze presenti nella rete di casa. Se anche ci fossero interferenze in una rete domestica, quindi dispersioni di energia, sicuramente queste non andrebbero a incidere in maniera significativa sui consumi, ma, al contrario, potrebbero causare problemi come il malfunzionamento della rete stessa. Perciò, dati alla mano, acquistare questo dispositivo è del tutto inutile.

Altroconsumo aveva dunque effettuato una segnalazione di pratica commerciale scorretta e inottemperanza all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, consultabile scaricando il documento a questo indirizzo. Tra le righe, leggiamo:

Ben coscienti del fatto che la società sanzionata non è quella attualmente in
attività, riteniamo che la pratica commerciale sia da ritenersi tutt’ora scorretta in
quanto il prodotto venduto è lo stesso e si possono, di conseguenza, riscontrare le
medesime problematiche segnalate in precedenza.

Andando a ritroso, la sanzione è consultabile a questo indirizzo. Nella delibera leggiamo quanto segue:

La pratica commerciale del presente provvedimento, posta in
essere dalla società Energy Saver Pro LLC, costituisce, per le ragioni e nei limiti esposti in
motivazione, una pratica commerciale scorretta ai sensi degli articoli 20 e 21, comma 1, lettera b),
del Codice del Consumo, e ne vieta la diffusione o continuazione.

Le informazioni allora diffuse dalla Energy Saver Pro LLC erano state ritenute non veritiere, anche in vista della omissione di informazioni rilevanti quali i recapiti del professionista, l’indirizzo geografico e quello di posta elettronica, riportati invece nella pagina denominata “Termini & condizioni”, dati non facilmente raggiungibili dal consumatore.

Concludendo, è cambiato solamente il nome del produttore, non la sostanza.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News