“Se c’è solo il conducente deve tassativamente essere seduto davanti, dal lato del volante”

di Luca Mastinu |

“Se c’è solo il conducente deve tassativamente essere seduto davanti, dal lato del volante” Bufale.net

Molti lettori ci segnalano un ritaglio di giornale condiviso di bacheca in bacheca, esilarante in quanto contiene un’ovvietà sul DPCM per il distanziamento sociale in termini di spostamenti su automobile. L’articolo riporta, infatti, che se a bordo di un’auto viaggia soltanto il conducente, tale conducente deve trovarsi tassativamente dal lato del volante.

Il ritaglio di giornale non è un’elaborazione grafica: tale pagina esiste e la troviamo sull’edizione di oggi, 3 maggio 2020, del quotidiano Il Secolo XIX. Lo apprendiamo dal sito PareStrano che in questo articolo ha chiarito la vicenda. Il titolo dell’articolo di cui ci sottopongono l’estratto è: “Le 16 regole per muoversi bene in città” ed ha un taglio ironico su più punti.

La frase che sta facendo ridere il web – “Se c’è solo il conducente deve tassativamente essere seduto davanti, dal lato del volante” – non è l’unico episodio di sarcasmo del pezzo. Troviamo, infatti, l’invito a prendere la macchina sia per portare l’iguana dal veterinario” sia per “portare la suocera dal geriatra, e viceversa” al punto 8, quello sulla scelta del trasporto giusto.

Al punto 13 leggiamo che sull’autobus è consigliato non portare il telefono al viso, ma soprattutto di evitare di “metterci le dita negli occhi, e anche di farcele mettere da un altro passeggero.

Non si tratta, dunque, di un redattore con qualche rotella fuori posto ma di un ritaglio decontestualizzato da un articolo dal taglio ironico: la frase sul conducente è una battuta, e nell’articolo ne troviamo altre.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News