Scacco matto di WhatsApp vietato ai minori di 16 anni: tra poco non potrete più imbrogliare

di Redazione |

WhatsApp vietato

Un limite fino ad oggi solo teorico, ma che a strettissimo giro non consentirà più ai furbetti di farla franca, quello relativo a WhatsApp vietato ai minori di 16 anni. Dopo avervi parlato dell’arrivo imminente di un aggiornamento tramite il quale potremo accedere all’applicazione attraverso il riconoscimento della propria impronta digitale, mettendo la parola fine allo sguardo indiscreto di chi entrerà in possesso del nostro smartphone, oggi 18 agosto va analizzata con grande attenzione un’altra svolta che potrebbe fare la differenza.

Come accennato poco fa, WhatsApp vietato a chi non ha compiuto 16 anni non rappresenta certo una novità in senso assoluto per i ragazzini che tanto amano l’app di messaggistica per Android ed iPhone. Basta dare uno sguardo alle condizioni generali di utilizzo per scoprire che da tempo nell’Unione Europea ci sia un limite di questo tipo. Tuttavia, fino a questo momento non si è mai capito quali strategie utilizzino quelli dello staff di WhatsApp, affinché la regola sia rispettata. Ebbene, pare che le cose stiano per cambiare.

Ne ha parlato uno dei massimi esperti al mondo sull’app in questione, vale a dire WABetaInfo. Non è stato specificato come si svilupperà a breve il concetto di WhatsApp vietato, ma in giro per il web alcune autorevoli fonti avanzano già delle ipotesi. Ad esempio, ci potrebbe essere un incrocio tra i dati anagrafici forniti su Instagram e Facebook, in modo tale da risalire all’effettiva età di ciascun utente che deciderà di utilizzare WhatsApp. Ovviamente il provvedimento sarà retroattivo anche per i già iscritti.

A questo, si aggiungeranno nuove misure per segnalare allo staff i “profili irregolari”. Insomma, sono imminenti delle misure stringenti per chi vuole evitare WhatsApp vietato al dì sotto dei 16 anni. Restate sintonizzati per sapere come si svilupperà quella che al momento va considerata notizia vera in tutto e per tutto.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News