Salvini contro George Floyd si schiera con la polizia americana: ancora bufale

di Shadow Ranger |

Salvini contro George Floyd si schiera con la polizia americana: ancora bufale Bufale.net

Ci segnalano i nostri contatti un presunto Tweet riguardante un’intervista di Salvini contro George Floyd.

Ovviamente una bufala.

Il testo al riguardo recita

Salvini ha appena rilasciato un intervista al BBC in cui dichiara; ” Sempre dalla parte delle forze dell’ordine della polizia americana. #GeorgeFloyd “

E non abbiamo corretto la sintassi zoppicante e il resto.

Non l’abbiamo fatto perché oggi vogliamo darvi un metodo. Quello che vi manca.

Perché ora vorremmo che voi analizzaste un po’ quello che si sarebbe dovuto fare, e che i colleghi di Facta hanno fatto.

Ora, se uno di voi vede un tweet con scritto che un personaggio famoso ha rilasciato un’intervista, ha il dovere di verificare su che account l’ha letto.

Se l’account si chiama “T.W.I.T.T.E.R profilo parodia @salvinimi” qualcosa non quadra, sicuramente.

Se l’account che si chiama profilo parodia, dichiara che la frase di Salvini contro George Floyd si trova “al BBC”, chi di voi ha visto il tweet, ammesso che voglia togliersi il dubbio, ha il dovere di cercarsi le interviste della BBC del periodo incriminato.

E non ce ne sono mica tante: Derek Chauvin è stato condannato due giorni fa, nessuno vi ha chiesto di leggere gli ultimi cinquanta anni “del BBC”.

Infine, ma il predicato “del BBC” lo renderebbe un esercizio di stile, si può passare alle dichiarazioni dell’interessato negli ultimi due giorni.

Esaurito tutto questo si può passare a chiedere al fact checker: altrimenti, qui torniamo al solito circo di Tucidide negazionista del COVID, Cicerone Antikasta, Pertini picchiatore e Churchill punk a cui siamo abituati di citazione in citazione. Tutte inventate.

Salvini contro George Floyd si schiera con la polizia americana: ancora bufale

Con queste semplici operazioni ci si sarebbe resi conto che Salvini non ha mai detto quelle frasi.

Così, da un lato abbiamo una sentenza seminale per il tema dell’uso della violenza negli arresti in America. Sentenza il cui computo non è ancora terminato, e dovrà declinarsi su una analisi rigorosa degli eventi. Eventi nel quale un soggetto disarmato è stato soffocato inanzi a testimoni, tra cui minori da un agente di polizia nell’esercizio delle sue funzioni che ne esibiva i simboli.

Da un lato abbiamo che negli ultimi due giorni, ovviamente, non ci sono state dichiarazioni sul tema da Matteo Salvini.

L’ultima dichiarazione reale risale al Giugno del 2020

“Chi ha sbagliato per la morte di George Floyd deve pagare, senza sconti, ma questo non può assolutamente giustificare gli incendi, i saccheggi, le aggressioni a commercianti, cittadini innocenti e altri poliziotti”

E abbiamo visto come Chauvin non sta ricevendo sconti, affatto.

Quindi no, potreste provare a leggere la parola “parodia” prima dell’account parodia che state condividendo.

Vi eviterebbe di chiederci spiegazioni su una parodia.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News