Rivolta leghista in corso contro Salvini dopo il suo attacco a Conte: “Faresti meglio a tacere”

di Redazione |

Salvini

Da un po’ di tempo a questa parte abbiamo notato un cambio di tendenza all’interno della pagina Facebook ufficiale di Matteo Salvini, con l’ex Ministro dell’Interno che non gode più della fiducia incondizionata da parte degli elettori della Lega, ma quanto riscontrato oggi 12 settembre forse non ha precedenti. O almeno non ne ha da almeno un anno e mezzo. Tutto nasce da un post con il quale il leader leghista ha criticato senza mezzi termini l’attuale governo composto dal Movimento 5 Stelle e dal Partito Democratico, con un riferimento a Conte nemmeno troppo velato dopo le forti polemiche che vi abbiamo riportato nei giorni scorsi.

L’affondo di Salvini e l’invito a Mattarella

Nel sottolineare come all’interno della squadra di governo, ad oggi, il focus sia completamente proiettato sulla divisione delle poltrone, Salvini ha richiesto in modo chiaro un intervento a Mattarella, evidenziando che il popolo italiano non meriti uno spettacolo del genere. A suo dire, come si potrà notare dal post originale, coloro che fino a pochi giorni fa erano alleati, oggi appaiono già fortemente divisi su argomenti delicati per entrambe le fazioni.

La risposta dei fan di Salvini

Nei 18 mesi scarsi di governo gialloverde, Salvini ha costruito buona parte dei propri consensi proprio su Facebook. Rari i commenti negativi, immediatamente isolati e frutto di incursioni da parte di fan dei suoi avversari politici. Oggi no, perché come si potrà notare dall’immagine riportata ad inizio articolo, molti di questi commenti giungono proprio dai fan della Lega. Questa, almeno, la sensazione leggendo reazioni dettate più dalla delusione per la caduta del precedente governo, più che da un’avversione “a prescindere” nei confronti del numero uno della Lega.

E, aggiungiamo, commenti come quelli che vedete nella foto (ce ne sono anche altri di questo tipo, ma è probabile che vengano rimossi a breve) hanno ottenuto una pesante approvazione dagli altri frequentatori della pagina di Salvini. Insomma, un trend vero e non la solita strumentalizzazione politica che spesso ci porta a fake news.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News