Primo limite imposto ai video per lo stato WhatsApp: effetto Coronavirus presto in Italia

di Redazione Bufale |

Stato WhatsApp
Primo limite imposto ai video per lo stato WhatsApp: effetto Coronavirus presto in Italia Bufale.net

Dovrebbe arrivare a breve anche in Italia un limite importante per quanto riguarda la condivisione di video per lo stato WhatsAppNel 2017 l’applicazione ha introdotto la funzione riguardante stato, che consente agli utenti di pubblicare foto, video e GIF che scompaiono dopo 24 ore. Al momento del lancio WhatsApp ha concesso un limite massimo di 90 secondi per i filmati, arrivando fino ad un massimo di tre minuti di video qualora il documento fosse di peso pari o inferiore a 16 MB. Solo in un secondo momento, il limite è stato ridotto a 30 secondi.

Come il Coronavirus incide sui video per lo stato WhatsApp

Ebbene, con l’arrivo dell’emergenza Coronavirus, sempre più utenti stanno utilizzando l’app di messaggistica. Con il concreto di rischio di saturare i server del produttore, secondo quanto ci è stato riferito di recente da Fonearena. Ebbene, ora WhatsApp ha ridotto il limite da 30 a 15 secondi in India. Si tratta di una temporanea per ridurre il traffico del server, visto che molte persone hanno iniziato a condividere video per il proprio stato WhatsApp dopo le recenti restrizioni riguardanti proprio la diffusione del virus.

In questi giorni abbiamo fatto i conti con un mucchio di notizie legate al Coronavirus e all’app WhatsApp, come avete notato con il nostro ultimo contributo in merito. Ora una notizia vera, che almeno per il momento non investirà l’Italia. Ci sono però due elementi che dobbiamo tenere in considerazione a tal proposito. Da un lato, presto il provvedimento in India sarà esteso su scala globale, e di conseguenza anche al nostro Paese.

Ancora, se il trend dovesse essere quello delle prossime settimane, è altamente probabile che si passerà dai limiti dei video per lo stato WhatsApp a quelli dei semplici download nelle chat classiche, fino ad arrivare ad un abbassamento della qualità delle chiamate, affinché il flusso comunicativo incida di meno sui server.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News