PRECISAZIONI Trump ha nominato il primo nativo americano per l’Ufficio Affari Indiani

di Bufale.net Team |

Nell’agosto 2018, il Senato degli Stati Uniti ha confermato la nomina di Tara Sweeney come vice segretario per gli Affari Indiani.

affari indiani

Secondo le notizie, il presidente Donald Trump ha nominato un nativo americano per dirigere il Bureau of Indian Affairs, per la prima volta nella storia degli Stati Uniti.

Tara Sweeney, vice segretario per gli affari indiani, è diventata la prima nativa dell’Alaska ad assumere quel ruolo.

La realtà

La Sweeney in realtà non è il primo nativo americano a essere nominato responsabile del Bureau of Indian Affairs. Infatti, tutti i 12 suoi predecessori nel ruolo di Assistant Secretary per gli affari indiani sono stati dei nativi americani.

Nel settembre 2018, un post su Facebook ampiamente condiviso sosteneva che il presidente Donald Trump avesse nominato un nativo americano a guidare il Bureau of Indian Affairs, per la prima volta nella storia degli Stati Uniti:

Il 16 ottobre 2017, il presidente Trump ha nominato Tara Sweeney come sottosegretario agli affari indiani del Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti. Questa posizione implica la supervisione del Bureau of Indian Affairs e del Bureau of Indian Education, due agenzie all’interno del Department of the Interior.

Tuttavia, sia il Bureau of Indian Affairs che il Bureau of Indian Education hanno ciascuno i propri direttori. In un comunicato stampa per accompagnare la nomina del presidente Trump, la Casa Bianca ha fornito questo riassunto della carriera di Sweeney:

La signora Sweeney è vicepresidente esecutivo per gli affari esterni della Arctic Slope Regional Corporation (ASRC), la più grande impresa di proprietà e gestione locale dell’Alaska, di proprietà di circa 13.000 membri Iñupiat Eskimo, con 12.000 dipendenti in tutto il mondo.

La signora Sweeney è cresciuta nelle zone rurali dell’Alaska e ha passato una vita a difendere la politica energetica indiana responsabile, la connettività rurale, l’Artico e l’autodeterminazione dei nativi americani. La sig.ra Sweeney è stata presidente del Consiglio economico dell’Artico dal 2015 al 2017. Nel 2013, è stata co-presidente della Federazione dei nativi dell’Alaska, e nel 2003 è stata assistente speciale per gli affari rurali e l’istruzione nell’amministrazione del governatore Frank Murkowski. Laureata alla Cornell University, la signora Sweeney attualmente vive ad Anchorage con la sua famiglia. La signora Sweeney è membro tribale del Native Village of Barrow e della Iñupiat Community of the Arctic Slope.

Nel giugno 2018, il Senato degli Stati Uniti ha confermato la nomina di Sweeney all’unanimità.

La nomina del presidente Donald Trump di Tara Sweeney era bipartisan e unanime. Tuttavia, nel settembre 2018, fu postata come una “prima volta nella storia americana” per un nativo americano. Una dichiarazione molto lontana dalla realtà, come riporta Snopes.

Latest News