Polemiche su Cristiano Aresu: dalla bufala Avigan, alla manifestazione di Roma con Casapound

di Redazione Bufale |

Cristiano Aresu
Polemiche su Cristiano Aresu: dalla bufala Avigan, alla manifestazione di Roma con Casapound Bufale.net

Si è creato un caso attorno a Cristiano Aresu, personaggio diventato noto sul web dopo aver diffuso la bufala direttamente dal Giappone a proposito di Avigan, un farmaco che a suo dire stava guarendo tutti dal Coronavirus, con tutte le perplessità del caso che vi riportammo a suo tempo appena il filmato diventò virale. Successivamente, la comunità scientifica ha etichettato quella vicenda come vera e propria bufala, al punto che nessuno ha più ripreso la questione del suddetto farmaco.

Cristiano Aresu diffuse la bufala su Avigan e Coronavirus: lo strano curriculum

L’occasione è stata utile per alcuni addetti ai lavori affinché si potesse scavare nel passato di Cristiano Aresu, se non altro perché ieri è stato in prima linea nella manifestazione di Roma contro il governo e le misure adottate per fronteggiare il Coronavirus. Un fronte di protesta che, secondo le autorità, si è tinto di nero con la forte presenza di Casapound e delle mascherine tricolori. Non è un caso che uno degli slogan più diffusi ieri sia stato proprio “marcia su Roma“.

Al di là delle idee politiche di coloro che hanno partecipato alla manifestazione di Roma, oggi ci si interroga proprio sulla figura di Cristiano Aresu. Un report interessante su di lui è arrivato qualche settimana fa da Il Tempo , secondo cui il ragazzo che ha diffuso la bufala su Avigan pare si sia dichiarato “farmacista”. In verità, non risulta iscritto né all’Ordine dei Medici né a quello dei Farmacisti. A quanto pare, non risulta nemmeno membro della Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche.

Insomma, a parte la passione per i tatuaggi e i videogame, oltre alla condivisione di informazioni più o meno a tema Coronavirus mai confermate o verificate, il suo curriculum non presenta altro. E ieri, Cristiano Aresu era un prima linea durante la manifestazione di Roma.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News