PESCE D’APRILE Trump: gli italiani sono “poco coraggiosi, hanno perso la guerra” – bufale.net

di Shadow Ranger |

Ieri era il Fact Checking Day, il giorno contro le bufale. Avant’ieri era il Primo Aprile, il giorno delle burle.

Oggi? Un giorno tra i tanti, in cui dobbiamo ancora raccogliere i cocci della disinformazione: e ricordare ai disattenti che giorno era ieri, e che giorno era avant’ieri.

Qualcuno ci inoltra questa notizia da sottoporre a Fact Checking:

Dopo aver minacciato di mettere il dazio sulla Vespa e su altri prodotti europei, Donald Trump ha deciso di offendere apertamente il popolo italiano (e non soltanto).

Come riporta il New York Times, durante una conferenza stampa tenuta nella sua residenza in Florida, Trump ha risposto alle domande dei giornalisti sul debito che le varie nazioni europee avrebbero verso la NATO.

Dopo aver ricordato che la Germania investe solo l’1,2% del proprio PIL nelle spese della NATO (mentre l’accordo prevede che ciascuna nazione investa almeno il 2% del proprio PIL), a Trump è stato chiesto quali siano le altre nazioni che secondo lui sono maggiormente indebitate verso la NATO.

Sicuramente la Spagna e l’Italia sono in ritardo rispetto ai propri obblighi” ha risposto Trump. “In particolare l’Italia – ha aggiunto il presidente americano – non sono gente particolarmente coraggiosa. [Gli italiani] non dovrebbero mai dimenticare che, insieme alla Germania, hanno perso la guerra. E i paesi che hanno perso la guerra contro di noi dovrebbero essere doppiamente grati di far parte di questa grande alleanza militare con gli Stati Uniti“.

L’articolo conclude dicendo: “In uno scambio improvvisato, dopo la conferenza stampa, il presidente Trump è stato sentito dire: “Non mi piacciono le nazioni che perdono le guerre. A me piacciono le nazioni che vincono le guerre.

E per fortuna che molti credevano che con Trump avremmo iniziato un percorso di distensione internazionale.

Ma prima di chiedere a noi, non avete notato che il link al New York Times contenuto era un link alla rivista fake The New York TLmes?

Non avete notato che il citato link conduceva, su Firefox e browser dotati di controllo, a questo intestitial?

Non avete letto i commenti della Redazione?

Complimenti a quelli che ci hanno sgamato. Chiedo perdono a tutti gli altri.

Il merito comunque è tutto di Ricky (mio figlio – AKA 1K8), è stato lui a costruire la finta pagina del NYT.

PS: Tre quarti dell’articolo sono notizie vere. Noi abbiamo inventato solo il finale.

Non avete visto la data? Primo Aprile 2017?

Il Primo Aprile è finito: avevamo deciso di limitare le nostre attività il primo aprile al minimo sindacale proprio per non rovinare le feste a chi volesse dedicarsi ad un singolo scherzo… ma perché oltre ai memes volete far ascendere anche i Pesci d’Aprile?

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News