Pagine leghiste propongono madre disperata contro Conte e governo, ma lo sfogo è del 2017

di Redazione Bufale |

Conte
Pagine leghiste propongono madre disperata contro Conte e governo, ma lo sfogo è del 2017 Bufale.net

Da alcuni giorni a questa parte è diventata nuovamente virale una documentazione video che ci mostra una madre disperata, evidentemente insoddisfatta delle misure che sono state intraprese dal governo Conte durante l’emergenza Coronavirus. Questo, almeno, il messaggio che passa all’interno di alcune pagine social associate alla Lega. Vicenda che in qualche modo accentua il malcontento nei confronti dell’attuale governo, sulla scia di quanto abbiamo riscontrato con un’altra vicenda nei giorni scorsi. In realtà, si tratta di un grosso equivoco, che tende ad associare due fatti distinti e separati.

La mamma disperata non protesta contro Conte e non è attuale

Il primo elemento sul quale dobbiamo concentrarci è autentico e si riferisce a quanto avvenuto durante la diretta di Conte di giovedì scorso. Quando cioè sono state rese pubbliche le prime informazioni a proposito del decreto entrato in scena oggi 18 maggio. Durante l’ora di riproduzione anche sui canali social del Premier, una donna ha pubblicato un commento drammatico, sottolineando le rinunce che parte della sua famiglia stava affrontando in quel preciso momento, pur di assicurare un pasto completo ai figli.

Ribadiamo che il commento in questione sia realmente apparso durante la diretta di Conte. Diverso è il discorso per quanto concerne un video diventato virale negli ultimi giorni e che, probabilmente, in molti hanno riconosciuto con il frame usato nell’immagine del nostro articolo. Il link originale preso da YouTube, infatti, ci dice che lo sfogo della signora risalga al 2017. Di conseguenza, non può essere in alcun modo associato al governo Conte e all’attuale emergenza sanitaria.

Da quello che ci risulta, il video non è stato pubblicato dalla pagina ufficiale della Lega o di Salvini, ma è diventato nuovamente popolare grazie alla disinformazione alimentata da alcune pagine Facebook che sostengono il Carroccio. Insomma, la madre disperata si è sfogata davanti alle telecamere nel 2017, tre anni prima il problema Coronavirus e con tutt’altro governo rispetto a quello guidato oggi da Conte.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News