Oltre 100.000 interazioni su Range Rover Sport in omaggio con un semplice “grazie”

di Redazione Bufale |

Range Rover Sport
Oltre 100.000 interazioni su Range Rover Sport in omaggio con un semplice “grazie” Bufale.net

Una semplice catena sul Range Rover Sport in omaggio, tramite un post apparso su Facebook, ha prodotto qualcosa come più di 100.000 interazioni tra coloro che hanno commentato e ricondiviso l’iniziativa. Un dato preoccupante, che evidenzia ancora una volta la superficialità con cui vengono analizzate determinate iniziative, finendo spesso e volentieri con il consegnare i propri dati a soggetti terzi che non hanno nulla a che vedere con note aziende per le quali si spacciano. Il caso di fine giugno è davvero simbolico sotto questo punto di vista.

La truffa e bufala sul Range Rover Sport in omaggio

Come si potrà notare tramite la foto che vi riportiamo nel nostro articolo, la catena in questione ci parla di “Range Rover Sport in omaggio”. Il testo, infatti, ci dice esattamente questo: “Prima volta nella storia di Facebook, Ci accingiamo a dare via questo incredibile Range Rover Sport A qualcuno che condivide questo post e commenta di seguito “grazie”. Il vincitore sarà annunciato sabato 23.00h Registrazione qui“.

Segue poi il link che rimanda ad una pagina che non ha nulla a che vedere con il mondo Land Rover, ma alla quale in tanti si stanno registrando, nel tentativo di ottenere un Range Rover Sport in omaggio. Verranno raccolti i vostri dati da malintenzionati e, nel peggiore dei casi, potrebbero essere richieste anche informazioni sulla vostra carta di credito per presunte piccole spese connesse al finto concorso.

Per una volta vogliamo rimandarvi al link del post ufficiale, in modo tale che anche i vostri commenti, magari riportando il nostro articolo o semplicemente la bufala alla quale tante persone stanno andando incontro, possano in qualche modo indurre i creduloni a non cascarci. Del resto, la semplice iniziativa che prevede Range Rover Sport in omaggio tramite un semplice “grazie” e relativa ricondivisione del post, dovrebbe far capire già di suo a tutti noi che siamo al cospetto di una bufala dal sapore di truffa.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News