Nuova gaffe di Salvini: attacca pakistano che si sveste a Gallipoli, ma è una vecchia storia di Trapani

di Redazione Bufale |

Salvini
Nuova gaffe di Salvini: attacca pakistano che si sveste a Gallipoli, ma è una vecchia storia di Trapani Bufale.net

Un nuovo episodio curioso è avvenuto nelle ultime ore sulla bacheca social di Matteo Salvini. La pagina ufficiale del leghista, infatti, concede lo spunto per una nuova gaffe ed evidente imprecisione, dopo quella che abbiamo messo in evidenza nella giornata di ieri a proposito di una recente manifestazione. La ricostruzione richiede diverse precisazioni, motivo per il quale mettetevi comodi affinché si possa far luce su quanto avvenuto tra Trapani e Gallipoli nel 2020.

In cosa consiste l’errore di Salvini

Attraverso un post pubblicato nella giornata di sabato, ed attualmente disponibile su Facebook, Salvini ha denunciato ai propri fan un grave fatto di cronaca. Lo screenshot si riferisce ad un titolo di giornale relativo ad un episodio di cronaca di Gallipoli. Secondo quanto riportato, un pakistano avrebbe deciso di andare in giro nudo per la città, sprovvisto anche di mutande, per poi avvicinare e molestare una donna. C’è anche una foto che testimonierebbe l’accaduto.

Il problema sta nel fatto che l’immagine in questione, da noi utilizzata ad inizio articolo, non si riferisca ai fatti di Gallipoli. Come riporta Tp24, infatti, lo scatto si focalizza su quanto avvenuto a Trapani a gennaio 2020, con un uomo che ha fatto il giro della città completamente nudo. Chiaramente uno squilibrato, con l’uomo che pur non facendosi catturare facilmente dalle Forze dell’Ordine, in quel frangente non diede fastidio ad alcuna donna.

L’episodio al quale si riferisce Salvini è stato invece trattato nei giorni scorsi da Lecce Prima. In quel caso, lo squilibrato si è sfilato la cintura e si è calato i pantaloni, senza però arrecare danno alla donna. Ovviamente quest’ultima ha vissuto con terrore quei momenti, ma resta la totale decontestualizzazione della foto pubblicata nelle ultime ore dal Segretario della Lega. Una leggerezza che qualcuno associa alla volontà di fare propaganda politica, quando i casi di Trapani e Gallipoli si riferiscono fondamentalmente a due squilibrati. Indipendentemente dalla loro provenienza pakistana.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News