NOTIZIA VERA Svolta Whatsapp, basta a bufale e truffe: nuova funzione per proteggerci

di Redazione Bufale |

NOTIZIA VERA Svolta Whatsapp, basta a bufale e truffe: nuova funzione per proteggerci Bufale.net

Una delle app più popolari al mondo è senza ombra di dubbio Whatsapp e, non a caso, le notizie che ci giungono in anteprima quando è in cantiere un nuovo aggiornamento fanno sempre molto rumore. Cosa dobbiamo aspettarci prossimamente per il pubblico Android e iPhone? Gli indizi che ci sono giunti il 6 luglio tramite la beta 2.18.206 meritano senza ombra di dubbio un approfondimento, in attesa di qualche segnale in più che vada oltre una semplice beta attualmente in fase test.

Sostanzialmente, attraverso uno dei prossimi aggiornamenti di Whatsapp introdurrà la funzione utile per individuare link sospetti all’interno dei messaggi ricevuti. Se nella quasi totalità dei messaggini ricevuti non ci sono potenziali pericoli, allo stesso tempo negli ultimi due anni è cresciuto a dismisura il numero di catene contenenti non solo truffe e bufale, ma anche link a pericolosi siti che potrebbero mettere in discussione la sicurezza dei nostri device.

Secondo WABetaInfo, da molti ritenuto il massimo esperto al mondo di Whatsapp e del suo sviluppo tecnico, la funzionalità in questione andrà ad etichettare questi link ritenuti sospetti dall’app con una targhetta rossa, in cui ci verrà appunto segnalato “link sospetto”. Il tutto, da un punto di vista grafico, esattamente come potete osservare qui di seguito. L’auspicio è che tale aggiornamento possa far calare il numero di smartphone Android e iPhone infettati tramite queste pagine fake.

Insomma, se da un lato si lavora tantissimo da un punto di vista tecnico, nel tentativo di rendere migliore l’esperienza di utilizzo di Whatsapp (come abbiamo notato pochi giorni fa a proposito di una nuova funzione per gestire al meglio i gruppi), allo stesso tempo gli sviluppatori della popolare app hanno deciso di fare un deciso passo in avanti per quanto riguarda gli standard di sicurezza degli utenti. Ad oggi, comunque, non sappiamo quanto tempo occorrerà per ricevere l’aggiornamento in questione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News