NOTIZIA VERA Sente grida dalla tomba, fidanzato disseppellisce la bara della ragazza 16enne: “voleva liberarsi”

di Luca Mastinu |

NOTIZIA VERA Sente grida dalla tomba, fidanzato disseppellisce la bara della ragazza 16enne: “voleva liberarsi” Bufale.net

notizia vera neisy perez

Ci segnalano questo articolo su Line4News  del 4 Settembre 2016:

Ha sentito dei rumori simili a delle grida provenire dall’interno della tomba della fidanzata morta, e non ci ha pensato su due volte: aiutato da parenti e presenti, ha tirato fuori a mani nude e aperto la bara della sua ragazza morta a 16 anni.

Neysi Perez è stata dichiarata morta dopo aver subito un attacco di cuore causato dal rumore di spari vicino alla sua casa di La Entrada, Honduras, si legge sul The Mirror. Dopo averla sepolta, però, gli amici e la famiglia hanno temuto che la giovane, che era anche incinta, fosse stata sepolta viva e si fosse risvegliata nella bara. Il fidanzato della ragazza, Rudy David Gonzales, ha insistito dicendo di aver sentito dei rumori provenienti dalla sua tomba.

Villanueva ha detto Primer Impacto : “Ho sentito urla, ma non era sicuro se uscissero dalla tomba o altrove.” La famiglia della ragazza ha cercato di far aprire la bara al più presto, ma quando ci sono riusciti Neysi era senza vita. Nonostante ciò, sono riusciti a far ricoverare il crpo della giovane in ospedale per ulteriori accertamenti. “Ho provato a scuoterla, ha versato sangue e lacrime, non emanava cattivo odore e aveva una temperatura corporea normale”, ha raccontato la sorella di Neysi. I medici hanno suggerito che i rumori possono essere stati frutto della fantasia del ragazzo, ma alcune prove hanno fatto pensare il contrario: sulle nocche della defunta sono stati trovati dei graffi e un ventro posto tra la bara e il coperchio è stato trovato rotto, come se avesse provato a liberarsi.
I media locali hanno ipotizzato che Neysi possa aver subito un attacco di cataplessia, una grave forma di attacco di panico causata da stress estremo, che porta alla paralisi dei muscoli e una temporanea perdita di battito cardiaco.

Questa storia intrisa di macabro, thrilling e dalle sfumature grottesche è rimbalzata in tante testate: Leggo, Il Mattino, Il Messaggero per le testate italiane; The Telegraph, Mirror e Daily Mail per le testate internazionali.

Ciò che accomuna i principali canali di informazione è il video diffuso da Primer Impacto che mostra l’intero svolgersi della vicenda.

Il compagno della defunta, Rudy David Gonzales sfonda la barriera del loculo e viene aiutato ad estrarre la bara. Vengono catturati, in seguito, i momenti dei primi soccorsi e del tentativo di rianimazione avvenuto nell’ospedale in cui la salma era stata trasportata dopo il disseppellimento. All’interno del video compaiono anche le dichiarazioni di Claudia Lopez, il medico che ha tentato le manovre di rianimazione sulla defunta:

Hanno fatto irruzione trascinandola dentro. Non aveva battito cardiaco, non aveva respirazione nè pressione. L’abbiamo visitata integralmente ma senza risultati.

Blanca Mejia, investigatrice, riporta che secondo il medico che ha effettuato l’autopsia :

Il vetro all’interno della bara potrebbe essere spiegato con il gas sprigionato dal corpo durante la decomposizione, che ha fatto volume, frantumandolo.

La notizia è dunque vera, come del resto conferma una testata locale dell’Honduras, LaPrensa, in questo articolo del 10 Luglio 2015. Sono tuttavia discordanti le teorie. Nella migliore delle ipotesi, le grida e i colpi percepiti dall’interno della tomba sono frutto della suggestione di Gonzales e Villanueva (il guardiano del cimitero). Nella peggiore delle ipotesi, la ragazza è stata vittima di una catalessi (e non cataplessia) – che può durare da pochi minuti a diversi giorni –  dunque sarebbe entrata in uno stato di morte apparente per poi risvegliarsi all’interno della sepoltura e morire soffocata.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News