NOTIZIA VERA Papà si fa tatuare cicatrice del figlio

di Giuseppe Rizza |

NOTIZIA VERA Papà si fa tatuare cicatrice del figlio Bufale.net

 

notizia vera-RecoveredFin dove può spingersi l’amore di un padre verso il proprio figlio? Se lo chiedete Josh Marshall, 28 anni, originario del Kansas, l’amore non ha limiti e non conosce ostacoli. Ci siamo occupati di questa storia che ha fatto il giro del mondo ed ha commosso tutti, per scoprire, con nostra soddisfazione, che è vera.

Qui il link originario da cui si è diffusa.

dad-gets-matching-tattoo-of-sons-cancer-scar-for-solidarity-4

Nel marzo 2015, al piccolo Gabriel, 8 anni, viene diagnosticato una rara forma di tumore maligno al cervello chiamato astrocitoma anaplastico. Dopo 9 mesi di trattamento ed un delicato intervento chirurgico che ha asportato la maggior parte di massa tumorale, le sue condizioni sono considerate stabili. Tuttavia, il piccolo Gabriel viveva con disagio la vistosa cicatrice lasciata dall’ intervento, tanto da farlo sentire oggetto di attenzione anche da parte degli estranei. Quando Gabriel ha detto al padre di sentirsi un mostro, la confessione ha straziato il cuore di Josh che però con prontezza d’animo ha risposto “vuol dire che se devono fissarti allora fisseranno entrambi” . È così che nel mese di agosto 2015 Josh si è recato dal tatuatore Merl Kent presso il Point Black Tatoo e si è fatto tatuare una cicatrice identica per restituire al figlio un pò di autostima perduta. Il piccolo Gabriel si è dichiarato molto contento del tatuaggio, che a suo dire li rende gemelli.  Una loro foto su Instagram ha attirato l’attenzione della fondazione Saint Baldrick, che si occupa della ricerca sul cancro pediatrico. Il gesto d’amore estremo di Josh ha colpito talmente tanto da farlo eleggere come “migliore padre calvo dell’anno” con più di 5 mila voti proprio in occasione della festa del papà in una delle tante manifestazioni benefiche organizzate dal St. Baldrick in cui si invitano amici e parenti dei bambini a radersi la testa per farli sentire la loro vicinanza. Alison Sutton, media manager sociale della Fondazione di San Baldrick, ha detto che era “la prima volta che abbiamo visto un padre che è andato al di là della rasatura della testa in solidarietà con il suo bambino e che ha un tatuaggio che aiuta suo figlio nel ricostruire la fiducia. È una storia veramente commovente”.
Non tutti hanno apprezzato il gesto di Josh, per alcuni è solo esibizionismo, per altri addirittura diseducativo perché insegna che l’immagine è tutto ma forse dimenticano che Gabriel ha solo 8 anni ed ha ancora una vita davanti per prendere consapevolezza di sé. Al momento, comunque la pensiate, credo che l’importante è che Gabriel sta bene, è felice e dagli ultimi esami risulta che il tumore non è cresciuto.
In bocca al lupo piccolo Gabriel

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News