NOTIZIA VERA Giovane mamma posta un messaggio agghiacciante su Facebook dopo aver ucciso la sua bambina

di Luca Mastinu |

NOTIZIA VERA Giovane mamma posta un messaggio agghiacciante su Facebook dopo aver ucciso la sua bambina Bufale.net

notizia vera antonia lopez

Ci segnalano questo articolo pubblicato il 3 Ottobre 2016 su Unilad, di cui vi riportiamo una libera traduzione:

Sedicenne accusata della morte di sua figlia dopo averla gettata dalla finestra pochi secondi dopo averla messa al mondo

Secondo The Sun, quando Antonia Lopez, del Nebraska, ha messo al mondo la sua bambina l’avrebbe gettata dalla finestra per poi postare su Facebook un appello in cui chiedeva “un grosso favore” ai suoi amici.

Lo status di Facebook è stato pubblicato alle 3:40 del mattino di Venerdì, mezz’ora prima dell’arrivo dei paramedici.

La bambina è stata dichiarata morta poco più tardi.

Nel post chiedeva: “Chi può farmi un grosso favore con una macchina?”, seguito da tre emoji piangenti.

Si suppone che subito dopo aver postato il messaggio la ragazza abbia raccontato tutto alla madre, spiegando di essersi trovata nel panico e di aver gettato la neonata fuori dalla finestra.

Sua madre è dunque corsa all’esterno e ha tentato di rianimare la creatura, prima di avvertire la polizia e l’ambulanza. La bimba è stata dichiarata morta poco dopo.

John Barcelona, nonno di Antonia, ha detto: “mi ha colto di sorpresa. Non posso crederci. Era addirittura sottopeso, non avrei mai immaginato che fosse incinta. Non posso crederci, non posso crederci”.

A Gennaio, Antonia aveva postato su Facebook delle foto in cui posava insieme a una bambola, con la didascalia “che cosa seccante” – tuttavia, non è appurato che vi fosse una relazione con l’omicidio.

Un’amica su Facebook ha scritto: “Qualcosa in lei non andava se è arrivata a tanto, perché vi dico: lei non è così. Le parlavo ogni giorno, seriamente. Avrà anche detto che quell’esperimento della bambola fosse seccante ma ciò non significa che lo pensasse anche dei bambini; lo dissero anche i miei compagni di classe quando iniziarono quel progetto”.

Un vicino, svegliato dalle urla concitate, ha affermato: “Sentivo una (delle donne) dire ‘la mia bambina, la mia bambina’”.

La fonte, The Sun, conferma la notizia in un articolo del 3 Ottobre 2016. Possiamo trovare maggiori informazioni: la bambola con la quale Antonia posava nelle foto pubblicate a Gennaio faceva parte di un’iniziativa scolastica tipica delle scuole Americane, con la quale i ragazzi vengono istruiti sulle responsabilità genitoriali. La Polizia ha affermato che Antonia avrebbe partorito da sola nella propria stanza. Una volta informata, la madre di Antonia sarebbe corsa fuori, avrebbe visto la neonata riversa sull’erba e avrebbe tentato di rianimarla. Per conoscere i risultati dell’autopsia bisognerà attendere diversi giorni.

The Sun ci conduce al notiziario locale Omaha World-Herald, che fornisce ulteriori dettagli. La Lopez è andata in travaglio prima dell’alba di Venerdì ma non vi sono dati certi sull’orario di nascita della bambina. La ragazza è stata trasportata a Creighton per un’indagine medica per poi essere trasferita in una struttura detentiva minorile. C’è di più: nel suo profilo Facebook la Lopez si descrive come studentessa della Omaha Public School, ma una portavoce della scuola non ha risposto alla richiesta di conferma.

Casa Lopez. Dal secondo piano, Antonia avrebbe gettato la sua bambina, facendola precipitare sull'erba. (Fonte: Omaha World-Herald)
Casa Lopez. Dal secondo piano, Antonia avrebbe gettato la sua bambina, facendola precipitare sull’erba.

Un’ultima conferma ci arriva dal Daily Mail del 3 Ottobre 2016, con un apporto interessante: nell’Agosto 2015 Antonia Lopez aveva allarmato l’intera famiglia allontanandosi da casa per diverso tempo:

antonia lopez missing
WOWT News, 31 Agosto 2015

L’intera vicenda dell’omicidio è raccontata in questo servizio dell’emittente locale KeTV7.

Antonia Lopez dopo l'arresto.
Antonia Lopez dopo l’arresto.

Il dubbio principale sollevato dalle testate prese in esame porta a domandarsi: come può, un famigliare come il nonno, non accorgersi della gravidanza della nipote?

Per confermare ulteriormente l’accaduto abbiamo rintracciato il profilo Facebook di Antonia Lopez. L’ultimo post, quello in cui faceva un appello ai suoi contatti, è reale:

Possiamo inoltre confermare l’esistenza delle foto scattate insieme alla bambola, il 23 Gennaio 2016:

Notizia vera, dunque, confermata dalle testate locali e internazionali e riscontrata sul profilo Facebook.

Credeteci: talvolta vorremmo che certe notizie fossero bufale.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News