L’infamia dei complottisti contro Raffaella Carrà: la visibilità senza rispetto

di Bufale.net Team |

L’infamia dei complottisti contro Raffaella Carrà: la visibilità senza rispetto Bufale.net

E niente, sapevamo che sarebbe successo, che avremmo visto i complottisti contro Raffaella Carrà.

Ci ha solo sorpreso la velocità: immaginate come debba essere la vita di questi nuovi “paladini dell’umanità”. Gente che passa la vita cercando la parola “vaccino” in coda ad ogni necrologio.

Gente di cui ne abbiamo parlato: eserciti Borg, omologati droni che ripetono le stesse insolenze a macchinetta, pronti a saltarti addosso e darti della “pecora omologata” in centinaia per volta usando lo stesso commento.

Gente pronta a compilare liste di morti, giorno dopo giorno, passando intere giornate a condividere necrologi appendendoci l’odiata parola vaccino.

E spesso, il più delle volte, facendolo a caso e prendendosela coi congiunti dei defunti, persone a cui stanno recando dolore, per avergli impedito di appropriarsi di un lutto per i loro scopo.

Perché non gli importa la verità, non gli importa se saranno, come sovente avviene sbugiardati pubblicamente.

Come è avvenuto per la morte del cantante Michele Merlo, l’importante è aver goduto di immeritata viralità consumando il dolore e sputando sulle lacrime.

L’infamia dei complottisti contro Raffaella Carrà: la visibilità senza rispetto

Raffaella Carrà si è spenta solo un’ora fa, intorno alle 16:20.

Poco dopo è stato dato l’annuncio dai suoi cari.

Neanche mezz’ora dopo le truppe del Complottismo, il “gregge di pecore contro le greggi omologate del mainstream” erano già lì, dietro un monitor ben nascosti, a lanciare le loro illazioni contro Raffaella Carrà.

Consumata ahimè da una brutta malattia, divorata dall’odio feroce che rode dentro i Complottisti, pronti a danzare la loro danza macabra sui cadaveri di chiunque abbia contrariato la loro contorta ideologia, facendone combustibile per la loro eterna propaganda.

La Carrà era migliore di così. Era migliore di tutte queste umane miserie. Non merita questa miseria, che combattiamo con tutto il nostro sdegno.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News