Libero annuncia che i migranti mangiano cani a Lampedusa, poi si smentisce: Telese deride Senaldi

di Redazione Bufale |

migranti mangiano cani
Libero annuncia che i migranti mangiano cani a Lampedusa, poi si smentisce: Telese deride Senaldi Bufale.net

Un modo di fare giornalismo davvero particolare quello di Libero, senza voler dare lezioni a nessuno, in riferimento all’ormai famoso titolo odierno: “I migranti mangiano cani a Lampedusa“. Una vicenda che, per forza di cose, ha sollevato un polverone, considerando anche il fatto che gli italiani siano molto sensibili all’argomento. In realtà la storia appare ben diversa e, paradossalmente, a sbufalare la fake news ci ha pensato proprio Libero. Una vicenda così paradossale da ricordarci quella del campo dei migranti trasformatosi nel rapper Drake, come osservato tramite un nostro recente report.

Libero si autosmentisce sul titolo “I migranti mangiano cani a Lampedusa”

Come sono andate le cose? La perfetta ricostruzione su Libero che titola “i migranti mangiano cani a Lampedusa” la trovate tramite LA7, oltre ovviamente al video che trovate a fine articolo. Il direttore Senaldi, infatti, ieri sera ha anticipato in diretta TV il titolo dell’edizione cartacea di oggi, affermando di avere tra le mani la testimonianza di una donna che in questi anni ha dovuto fare i conti con l’inciviltà di alcuni migranti.

Tra le loro “malefatte”, viene menzionata anche la scomparsa di alcuni animali. Stiamo parlando, più nel dettaglio, di galline, capretti e quattro cagnolini, arrivando all’ipotesi non comprovata che questi ultimi siano stati mangiati. Da qui il titolo “I migranti mangiano cani”. Dal punto di vista di Senaldi e di Libero viene riportato il pensiero della donna, ma è chiaro che un titolo così forte, spiegato solo all’interno dell’articolo, faccia rumore e rischi di creare disinformazione.

Anche perché, come accennato, la notizia ad oggi non è confermata. Non è un caso che lo stesso Telese, in diretta TV su LA7, appena ha ascoltato l’espressione “I migranti mangiano cani”, in riferimento a quanto sarebbe avvenuto a Lampedusa, si sia lasciato andare ad una profonda risata. Qui trovate il video in questione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News