Insulti verso il capo dei migranti: fonda un partito contro Salvini, ma è il rapper Drake nel meme

di Redazione Bufale |

Drake
Insulti verso il capo dei migranti: fonda un partito contro Salvini, ma è il rapper Drake nel meme Bufale.net

Una deriva preoccupante quella che alcuni post in circolazione su Facebook stanno prendendo da alcune settimane a questa parte, visto che il protagonista assoluto in questo senso, oggi 5 agosto, è il rapper Drake. In particolare, a pochissimi giorni di distanza dal meme che aveva visto protagonisti il calciatore dell’Inter Romelu Lukaku insieme all’agente Pastorello, scambiati per il figlio del Ministro Lamorgese con un migrante (qui trovate qualche altra informazione in merito), stavolta bisogna concentrarsi su un altro personaggio molto famoso.

Drake diventa il capo dei migranti contro Salvini

Il meme di oggi, più in particolare, trasforma improvvisamente Drake in un vero e proprio capo dei migranti. Cosa dice il testo? Come si può notare nell’immagine disponibile ad inizio articolo, si fa riferimento ad una recente visita di Salvini a Lampedusa, mettendo nel mirino proprio il Segretario della Lega: “Capo dei migranti ancora contro Salvini a Lampedusa. A settembre impediremo il voto, sono pronto a fondare un partito nel 2024 per governare se Dio vuole“.

Da quello che ci risulta, il post in questione è stato pubblicato in un gruppo Facebook chiamato “Frasi bellissimee”, con tanto di cuore al termine del nome. Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni in merito e alcuni membri del nostro staff ce l’hanno fatta a risalire all’originale. In questi minuti, tuttavia, il meme che in realtà è incentrato sulla figura di Drake risulta non più disponibile all’interno del gruppo in questione.

Come sempre avviene quando ci ritroviamo nella scomoda situazione di dovervi parlare di questioni simili, è importante diffidare di contenuti come quelli emersi sui social oggi 5 agosto. Il meme su Drake, infatti, ci insegna che non basta associare un testo a caso ad un’immagine per dar vita ad una notizia vera. Solo con questo genere di diffidenza potrete evitare brutte figure quando si ricondividono post del genere in Italia.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News